Riscatto mediterraneo. Voci e luoghi di dignità e resistenza. Questo il titolo del libro di Gianluca Solera che sarà presentato a Vicenza il prossimo giovedì 13 febbraio.

L’iniziativa, organizzata da ALDA in collaborazione con Presenza Donna e «Salaam-Ragazzi dell’olivo», permetterà di incontrare l’autore di un libro che è un vero e proprio viaggio nel Mediterraneo dei nostri giorni. Gianluca Solera, attivo da anni su questi temi anche come consigliere al Parlamento europeo, dialogherà con la dott.ssa Elisabetta Bartuli, arabista del master MIM di Ca’ Foscari, intorno alle storie di paesi e popoli protagonisti di grandi cambiamenti, in un’area sempre più potentemente, e troppo spesso tragicamente, al centro delle cronache di questo tempo.

«È un libro che parte dalla Primavera araba» – scrive l’autore – «di cui sono stato diretto osservatore e partecipe, e attraversa i movimenti degli Indignati, interrogandosi sul perché il Mediterraneo sia diventato un fulcro del riscatto cittadino contro capitalismo selvaggio, de-democratizzazione e banalizzazione culturale».

Riscatto mediterraneo è un libro da cui lasciarsi interpellare, e questa presentazione un’occasione preziosa per affrontare questioni talvolta complesse ma sempre più fondamentali da comprendere, nelle loro cause e nei loro possibili sviluppi. Appuntamento dunque per giovedì 13 febbraio, ore 18.00, al Centro Studi Presenza Donna in contra’ S. Francesco Vecchio 20, a Vicenza.

Riscatto mediterraneo. Voci e luoghi di dignità e resistenza. Questo il titolo del libro di Gianluca Solera che sarà presentato a Vicenza il prossimo giovedì 13 febbraio.

L’iniziativa, organizzata da ALDA in collaborazione con Presenza Donna e «Salaam-Ragazzi dell’olivo», permetterà di incontrare l’autore di un libro che è un vero e proprio viaggio nel Mediterraneo dei nostri giorni. Gianluca Solera, attivo da anni su questi temi anche come consigliere al Parlamento europeo, dialogherà con la dott.ssa Elisabetta Bartuli, arabista del master MIM di Ca’ Foscari, intorno alle storie di paesi e popoli protagonisti di grandi cambiamenti, in un’area sempre più potentemente, e troppo spesso tragicamente, al centro delle cronache di questo tempo.

«È un libro che parte dalla Primavera araba» – scrive l’autore – «di cui sono stato diretto osservatore e partecipe, e attraversa i movimenti degli Indignati, interrogandosi sul perché il Mediterraneo sia diventato un fulcro del riscatto cittadino contro capitalismo selvaggio, de-democratizzazione e banalizzazione culturale».

Riscatto mediterraneo è un libro da cui lasciarsi interpellare, e questa presentazione un’occasione preziosa per affrontare questioni talvolta complesse ma sempre più fondamentali da comprendere, nelle loro cause e nei loro possibili sviluppi. Appuntamento dunque per giovedì 13 febbraio, ore 18.00, al Centro Studi Presenza Donna in contra’ S. Francesco Vecchio 20, a Vicenza.