L'Europa è spesso accusata di promuovere la disoccupazione attraverso il sistema dei lavoratori distaccati.

UN lavoratore distaccato è definito come “un lavoratore che, per un periodo limitato, lavora in uno Stato membro diverso da quello in cui lavora normalmente”. Oggi in Europa

(1) il compenso dei lavoratori distaccati avviene secondo il principio di “parità di lavoro, parità di retribuzione”;

(2) lavoratori distaccati vantaggio dalle stesse condizioni del lavoratore locale e del distacco a lungo termine (limitato a 12 mesi).

Questa revisione dovrebbe consentire un migliore controllo del rispetto dei diritti dei lavoratori distaccati e dovrebbe promuovere la lotta alle frodi e al dumping sociale.

L'Europa è spesso accusata di promuovere la disoccupazione attraverso il sistema dei lavoratori distaccati.

UN lavoratore distaccato è definito come “un lavoratore che, per un periodo limitato, lavora in uno Stato membro diverso da quello in cui lavora normalmente”. Oggi in Europa

(1) il compenso dei lavoratori distaccati avviene secondo il principio di “parità di lavoro, parità di retribuzione”;

(2) lavoratori distaccati vantaggio dalle stesse condizioni del lavoratore locale e del distacco a lungo termine (limitato a 12 mesi).

Questa revisione dovrebbe consentire un migliore controllo del rispetto dei diritti dei lavoratori distaccati e dovrebbe promuovere la lotta alle frodi e al dumping sociale.