Quality

Attestato di qualità del Corpo Europeo di Solidarietà: ADL Montenegro 3 anni fruttuosi

Dal febbraio 2019 dell'ADL Montenegro (ADL MN) ha ottenuto l’attestato di qualità del “Corpo di Solidarietà Europeo” sia come organizzazione di invio che di accoglienza, rendendo così l'anno 2021 più focalizzato alle attività di sviluppo delle capacità.

I rappresentanti dell'ADL MNE, infatti, hanno partecipato a diversi eventi di capacity building e networking organizzati dalla rete SALTO-YOUTH  e da TOSCA (formazione e supporto per le organizzazioni attive nelle azioni di volontariato)

Da una prospettiva più generale, il programma giovani dell'ADL MNE mira a rafforzare la partecipazione dei giovani, il volontariato e l'attivismo a livello locale. Inoltre, nel 2014, l'Agenzia ha iniziato una nuova iniziativa, dedicata alle giovani generazioni: Info Point NiksicPiù in dettaglio, quest'ultimo serve come un servizio che fornisce informazioni sullo sviluppo delle competenze attraverso l'istruzione non formale; opportunità per i giovani, mentre coinvolge i giovani nelle attività del progetto ADL e li aiuta a realizzare le proprie iniziative.


Da febbraio 2019 l'ADL Montenegro è premiata con il "Attestato di qualità del Corpo Europeo di Solidarietà" sia come organizzazione di invio che di accoglienza


Inoltre, nel 2021 il progetto "Cooperazione Montenegro", finanziato e sostenuto dal Comune di Monfalcone e dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, ha portato con successo grandi risultati ed esiti. Il progetto consisteva in workshop, formazioni ed eventi pubblici al fine di rafforzare le capacità di partecipazione dei giovani a livello locale e sviluppare un'opinione critica tra i giovani.

Inoltre, "Youth Taking - over Day", tradizionalmente realizzato dall'ADL Montenegro alla fine dell'anno e in collaborazione con scuole, CSO, università, riunisce gruppi di giovani e decisori locali. Il dialogo e i dibattiti sono sviluppati sui bisogni e le sfide dei giovani a livello europeo, nazionale e locale, strategici soprattutto per i giovani, piani come: disoccupazione, istruzione, salute, cultura, partecipazione, tempo libero ecc.

Infine, l'ADL MNE è aperta alla cooperazione su progetti Erasmus e CES, ritenendosi un ottimo potenziale partner per altre organizzazioni. Dai suoi 20 anni di esperienza, l'ADL Montenegro ha realizzato numerosi progetti e attività giovanili. Il premio dell’attestato di qualità del Corpo Europeo di Solidarietà è un segno delle capacità dell'ADL Montenegro nel sostenere i giovani!


Shirak

Advocacy a livello locale a Shirak: aggiornamenti dall'ADL Armenia

Shirak

Two months of interesting and challenging work were dedicated to the implementation of the project “Advocacy at the local level-Shirak”, within the framework of “Local Democracy School”. More specifically, in cooperation with Communities’ Finance Officers Association (CFOA), and in the form of sub-granting scheme, the “Local Democracy Agency Armenia” foundation implemented a series of meetings in several consolidated communities in the Shirak region with the participation of administrative leaders, council members, municipalities’ staff and active citizens.


Due mesi di lavoro stimolante e impegnativo sono stati dedicati alla realizzazione del progetto "Advocacy a livello locale-Shirak"


Hence, four meetings were held in Artik, Ani, Ashotsk enlarged communities to face and discuss community issues, accordingly to the advanced proposed topics, while getting suggestions to solve problem. The latter have been presented to the local authorities for further consideration via advocacy.

I suddetti incontri sono stati di grande importanza: infatti, semplici discussioni e conversazioni con le persone locali possono aiutare a capire la realtà dalla prospettiva della base, riflettendo i bisogni e i problemi delle comunità.

Da un punto di vista generale, l'azione fa parte di un progetto più ampio che implementa azioni simili in tutta l'Armenia, sia a livello locale che regionale.

Infine, il pacchetto di suggerimenti ricevuti da ogni regione sarà elaborato dagli esperti del CFOA e inviato al Ministero dell'amministrazione territoriale e delle infrastrutture.

 

***
La "Scuola di democrazia locale" è stata istituita dall' Associazione dei funzionari finanziari delle comunità (CFOA); la Fondazione Eurasia; Iil Centro di sviluppo e formazione dei sistemi informativi nell'ambito del Programma di impegno civico nel governo locale (CELoG) finanziato da USAID..


Imereti

Imereti Regional Hub: condivisione di informazioni, esperienze e opportunità

Imereti

The works of Imereti Regional Hub are run by Local Democracy Agency Georgia (LDA Georgia) within the framework of the European Union (EU) and Konrad-Adenauer-Stiftung (KAS) funded project “Civil Society STAR initiative: CSOs as Sustainable, Transparent, Accountable and Resilient Development Actors in Georgia” (2021-2025). The project aims to strengthen civil society as an independent, sustainable, transparent, and accountable development actor across Georgia; while the Hub is targeted to support the sharing of information, experience and opportunities.

In particolare, diffonde informazioni sulle attività del progetto nella regione, comunica con gli attori locali attraverso la consultazione, il networking, l'advocacy e il monitoraggio, rafforza le CSO locali, le CBO, gli attivisti civili e aumenta la consapevolezza pubblica sul loro ruolo e le loro opere.

Oltre a sostenere le attività principali nell'ambito dell'iniziativa "Civil Society STAR", l'Hub implementa le seguenti attività:

  • L'ADL Georgia conduce corsi di formazione per le Organizzazione della Società Civile (OSC)/ CBO della regione di Imereti sui seguenti argomenti: advocacy; raccolta fondi; scrittura di progetti; gestione finanziaria dei progetti.
  • Nel quadro del progetto si terranno visite di studio dei rappresentanti delle OSC / CBO della regione di Imereti alle organizzazioni della società civile di successo nelle regioni della Georgia occidentale.


L'obiettivo dell'Imereti Regional Hub è quello di sostenere la condivisione di informazioni, esperienze e opportunità


  • I rappresentanti di OSC e CBO possono ottenere consultazioni su questioni di gestione dell'organizzazione al fine di rafforzarle, le informazioni sui concorsi di sovvenzione annunciati nella regione di Imereti.
  • La piattaforma SMS è stata creata per fornire proattivamente informazioni ai rappresentanti di OSC e CBO nella regione su varie attività.
  • Durante il progetto si sono formati diversi gruppi giovanili per promuovere un cambiamento di attitudine dei giovani/studenti verso la società civile e le organizzazioni basate sulla comunità; Ogni corso di seminari continua per tre mesi.
  • Le consultazioni pubbliche saranno fornite a livello regionale per discutere questioni importanti a livello regionale con il coinvolgimento degli attori rilevanti.
  • Gli incontri si svolgono con i responsabili delle relazioni con le organizzazioni non governative dei comuni. L'obiettivo dell'attività è quello di promuovere il ruolo della società civile nelle politiche pubbliche.
  • L'hub regionale di Imereti offre un servizio di supporto a distanza a tutte le persone interessate che saranno in grado di ricevere informazioni a distanza su una questione legale di loro interesse e non solo;

  • Saranno selezionate organizzazioni nuove OSC e CBO, con le quali l'organizzazione lavorerà per perfezionare la sua struttura, sviluppando documenti di gestione interna.
  • Si terranno forum regionali della società civile per aumentare la responsabilità della stessa e migliorare l'atteggiamento del pubblico.
  • L'hub regionale di Imereti sostiene il rafforzamento del gruppo dei giovani nel comune di Baghdati. Durante il progetto saranno tenuti corsi di formazione e conferenze giovanili, saranno finanziate iniziative giovanili.

***
The project “Civil Society STAR initiative: CSOs as Sustainable, Transparent, Accountable and Resilient Development Actors in Georgia” (2021-2025).  is implemented by the Consortium led by the Konrad-Adenauer-Stiftung (KAS) and composed of the following CSOs: Center for Strategic Research and Development of Georgia (CSRDG), Civil Society Institute (CSI), Center for Training and Consultancy (CTC), Education Development and Employment Center (EDEC), and Institute for European Politics (IEP).


GEM IN: Abbraccia l'educazione interculturale!

Qual è il modo migliore per imparare? Giocare, naturalmente!

Il progetto "Game to EMbrace INtercultural education" - GEM IN si basa su questo stimolo per promuovere l'educazione interculturale utilizzando approcci non formali e giocosi, migliorando l'acquisizione di competenze sociali e civiche ai giovani.

Lo scopo del progetto è quello di sostenere l'educazione interculturale a scuola e in ambienti giovanili non formali come veicolo per favorire l'inclusione sociale, il dialogo interculturale e la cittadinanza attiva, promuovendo i valori europei.

Allo stesso tempo, il progetto intende fornire input e raccomandazioni politiche per strategie di intervento per promuovere l'educazione interculturale e la cittadinanza attiva attraverso un quadro educativo innovativo.


Qual è il modo migliore per imparare? Giocando naturalmente con GEM IN!


Lo scopo del quadro educativo è quello di essere una guida per tutti gli insegnanti, gli educatori, i project manager e le persone che utilizzano il gioco come risorsa educativa grazie alla sua spiegazione completa di tutti i passi che sono stati fatti per creare il gioco e i suoi contenuti, tenendo a mente i valori e la metodologia promossa attraverso l'intero progetto GEM IN

Per esempio, durante la fase pilota del progetto a Cipro, i bambini hanno avuto l'opportunità di conoscere un'altra cultura e cosa significa l'inclusione attraverso il gioco sviluppato da GEM IN; e nemmeno la pandemia di covid-19 ha potuto fermare questa esperienza di apprendimento (giocando) quando gli studenti hanno potuto giocare e interagire con il gioco online, oltre a offrire feedback perspicaci e costruttivi.

Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito web del progetto e leggere entrambe le newsletter.

***
ENG Newsletter 1 e 2

FR Newsletter 1 e 2


Una riunione speciale dell'UE a Thiene:
La Conferenza sul Futuro dell'Europa e il nuovo QFP 2021-2027

Nel pomeriggio di lunedì 6 settembre si è tenuto, presso la Sala Consiliare del Comune di Thiene, un evento formativo sulla Conferenza sul Futuro dell'Europa e l'annessa presentazione del Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027, organizzato da SEI - Servizio Intercomunale Europeo con la collaborazione di ALDA+, la Società Benefit di ALDA, che da oltre 20 anni lavora a favore delle realtà locali in Italia e in tutta Europa, promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e aiutando le amministrazioni e le associazioni ad accedere agli strumenti di finanziamento offerti dall'Unione Europea, e non solo.

Dopo il benvenuto da parte delle autorità locali, l'incontro si è aperto con un intervento di Antonella Valmorbida, Segretario Generale di ALDA sulla Conferenza sul futuro dell'Europa. Valmorbida ha offerto ai partecipanti una panoramica completa non solo del significato e dell'importanza della Conferenza come opportunità unica per i cittadini di tutta Europa di esprimere liberamente opinioni e suggerimenti che daranno forma alle politiche europee nei prossimi anni. Ancora più importante, il segretario generale di ALDA ha offerto una dimostrazione pratica sull'uso della piattaforma online che permette ai cittadini di interagire, mostrando loro come registrarsi, scrivere le loro idee e discutere quelle degli altri, cercare eventi nelle loro vicinanze.


Dalla sua fondazione, ALDA+ sostiene i comuni nell'accesso ai finanziamenti europei e non europei per il bene delle comunità locali


Infine, Marco Boaria ha presentato i nuovi programmi di finanziamento, a cui i comuni potranno cercare di accedere e ottenere fondi preziosi per la realizzazione di opere utili al territorio e ai cittadini.

Finally, Marco Boaria presented the new funding programmes, which municipalities will be able to try to access and obtain precious funds for the realisation of works useful to the territory and citizens.

L'incontro era rivolto - tra gli altri - ai comuni dell'alto vicentino attivi nel SEI, al Servizio Europeo Intercomunale coordinato dal Comune di Thiene e che coinvolge Breganze, Marano Vicentino, Villaverla e Zugliano - nonché al Comune di Malo, interessato a collaborare attivamente con il SEI nel prossimo futuro. Il seminario è stato un'occasione per informarsi sulle novità legate alla nuova programmazione, al fine di pianificare le attività progettuali del SEI nei prossimi mesi.


Fiera regionale delle migliori pratiche a Skopje

Il Balkan Network for Local Democracy – BNLD is organising a Regional Best Practice Fair on the 2nd e il 3 Settembrerd September 2021 in Skopje. This two-day hybrid event will bring together representatives from CSOs, youth groups, local public authorities and members of BNLD coming from the 6 Western Balkan countries.

The objective of this interactive fair is to create a positive environment open for exchanging and rethinking the cooperation between local authorities and civil society. During this hybrid event, the physical and virtual audience can participate on a combination of presentations and peer-to-peer exchanges.  The sessions will offer a modern perspective on citizens’ participation adapted to the new reality. The networking will foster the creation of a mutual understanding and cooperation in order to jointly face the challenges in the respective communities


To join the event virtually connect QUI


During the event the delegations will present their best practices in setting up and running concrete mechanisms for citizens’ participation and programmes of education for active citizenship. They will be encouraged to create presentations that will showcase the full potential for replication of their mechanisms. By the end of the event, participants will vote up 3 best practices with most potential for multiplying effect that will be promoted further within the regional awareness raising campaign of the project.

Sharing best practices is an excellent way to improve the performance, productivity, fill knowledge gaps, improve efficiency, encourage leadership, and more.

To join the event virtually connect QUI.

***
The event is organised in the framework of the project “CSOs networking for better local democracy in the Balkan;”, financially supported within the Project “Protecting Civic Space – Regional Civil Society Development Hub” financed by SIDA and implemented by BCSDN.