Il 24-25 maggio 2022 si è tenuto ad Atene, in Grecia, un incontro transnazionale dei partner del progetto 3 STEPS con la partecipazione dei partner sia in loco che online.

Prima di addentrarci nelle specificità dell'evento, facciamo un passo indietro per capire meglio il concetto di questa iniziativa.

Nella Dichiarazione di Parigi del 2015, i ministri europei dell'Istruzione hanno ribadito il loro impegno a favore di un'istruzione inclusiva come importante apriporta dell'inclusione sociale, pertanto i migranti e i rifugiati devono essere aiutati a garantire la loro piena partecipazione alla società, una buona istruzione e la transizione al mercato del lavoro. Per aumentare le possibilità di migranti e rifugiati di rimanere all'interno del sistema educativo e professionale del Paese ospitante, il progetto 3 STEPS mira a fornire loro competenze di base e una base stabile per ulteriori risultati personali.Le pratiche promosse dal progetto (Basic education e Tandem Now) mirano a standardizzare un metodo di insegnamento valido e adattabile nei vari Paesi coinvolti.

Tenendo conto di ciò, è giunto il momento di tornare virtualmente ad Atene. Durante l'incontro, i partner hanno discusso l' attuazione delle fasi di pilotaggio per entrambi i metodi di inclusione dei giovani migranti svantaggiati nei 5 Paesi di attuazione attraverso la formazione di educatori/formatori/insegnanti e la formazione di mentori. Inoltre, i partner hanno condiviso le buone pratiche nell'implementazione della formazione dei giovani con i rifugiati e i migranti a livello locale, continuando a discutere della diffusione/utilizzazione del progetto e della creazione della rete 3 STEPS.


La rete 3 STEPS intende fornire canali attraverso i quali la necessità di inclusione sociale di migranti e rifugiati in termini di istruzione e formazione professionale aumenti la propria visibilità e forza nei cinque paesi di attuazione


L'obiettivo di quest'ultimo è fornire canali attraverso i quali la necessità di inclusione sociale di migranti e rifugiati in termini di istruzione e formazione professionale aumenti la sua visibilità e forza nei cinque Paesi di attuazione (Spagna, Turchia, Italia, Grecia e Francia) attraverso diverse entità, tra cui Università, organizzazioni private, imprese sociali nel settore dell'istruzione, scuole che stanno perseguendo un'agenda di inclusione e sono impegnate a promuovere metodologie di successo per l'inclusione.

Il risultato atteso è quello di ottenere una rete consolidata di scuole, autorità pubbliche, ONG e organizzazioni di volontariato, importanti influencer e decision maker, nonché istituzioni transnazionali in grado di sollecitare riforme politiche. Entrare a far parte della rete 3 STEPS significa avere una relazione comunicativa, di fiducia e di potere con tutte le persone interessate al progetto, che vogliamo mantenere fino alla fine della sua esistenza.

Come aderire? Se siete stakeholder nel campo della migrazione e lavorate a livello locale, nazionale o europeo in uno dei 5 Paesi attuatori (Spagna, Turchia, Italia, Grecia e Francia) per favorire l'inclusione di giovani rifugiati e migranti svantaggiati, non dovete far altro che contattare i partner di 3 STEPS attraverso il sito web del progetto.

Nel complesso, l'incontro è stato l'occasione per l'intero consorzio di discutere i progressi e riflettere sull'effettiva promozione dei materiali e delle metodologie sviluppate per sostenere l'integrazione degli studenti migranti e rifugiati!

 

***
3STEPS – Fostering Education and Inclusion of disadvantaged refugee and migrant learners è un progetto europeo finanziato da Erasmus Plus KA3 che coinvolge partner di 5 Paesi: Italia, Grecia, Turchia, Spagna e Francia. Il progetto mira a diffondere due metodi: la prima buona pratica è nota come "Educazione di base" e la seconda buona pratica, "TANDEM NOW", che coinvolge mentori di ruolo etnici e mira ad aiutare i giovani con un background migratorio a sviluppare competenze sociali e professionali, nonché il sostegno necessario per rimanere a scuola.

 

***

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian

***