Statement by ALDA Vice President Mr Alessandro Perelli

"Quanto sta accadendo in Tunisia" - afferma il Vicepresidente Alessandro Perelli- "è seguito con grande attenzione dall' ALDA che ha aperto un' Agenzia della Democrazia Locale a Kairouan, la prima in Africa ed ha una sede a Tunisi." Questa agenzia, seguita poi da quella del Marocco, è stata voluta dal Presidente Oriano Otočan e dal Governing Board e ha segnato una svolta storica della nostra associazione e della sua operatività.

Ciò è stato possibile per la determinazione del popolo tunisino , che ,con la "Rivoluzione dei Gelsomini", ha condiviso i valori europei che stanno alla base dell' ALDA. Le giovani istituzioni tunisine attraversano un momento particolarmente delicato, causato da un malessere generale ,economico e sociale, da fenomeni di corruzione diffusa, che ha provocato divisioni e tensioni che si sono concretizzare negli ultimi avvenimenti.

Occorre preservare le aspettative di un popolo che ha scelto ,con coraggio, la strada democratica ed è fondamentale per continuare la politica di collaborazione e vicinanza all' Unione Europea. Libertà e regole democratiche sono indispensabili per la crescita e lo sviluppo e vanno difese e tutelate.

ALDA farà la sua parte rinnovando il suo impegno per la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa , per le pari opportunità, per una cittadinanza attiva, per tutti quei principi e valori che hanno dato origine all' Unione Europea.”

Statement by ALDA Vice President Mr Alessandro Perelli

"Quanto sta accadendo in Tunisia" - afferma il Vicepresidente Alessandro Perelli- "è seguito con grande attenzione dall' ALDA che ha aperto un' Agenzia della Democrazia Locale a Kairouan, la prima in Africa ed ha una sede a Tunisi." Questa agenzia, seguita poi da quella del Marocco, è stata voluta dal Presidente Oriano Otočan e dal Governing Board e ha segnato una svolta storica della nostra associazione e della sua operatività.

Ciò è stato possibile per la determinazione del popolo tunisino , che ,con la "Rivoluzione dei Gelsomini", ha condiviso i valori europei che stanno alla base dell' ALDA. Le giovani istituzioni tunisine attraversano un momento particolarmente delicato, causato da un malessere generale ,economico e sociale, da fenomeni di corruzione diffusa, che ha provocato divisioni e tensioni che si sono concretizzare negli ultimi avvenimenti.

Occorre preservare le aspettative di un popolo che ha scelto ,con coraggio, la strada democratica ed è fondamentale per continuare la politica di collaborazione e vicinanza all' Unione Europea. Libertà e regole democratiche sono indispensabili per la crescita e lo sviluppo e vanno difese e tutelate.

ALDA farà la sua parte rinnovando il suo impegno per la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa , per le pari opportunità, per una cittadinanza attiva, per tutti quei principi e valori che hanno dato origine all' Unione Europea.”