Il progetto CAP-PERI ha avuto il suo inizio il 29th e il 30th settembre con il Kick Off Meeting che ha visto i partner arrivare a Vicenza per discutere la realizzazione del progetto e l'organizzazione delle attività educative.

Durante il secondo giorno hanno avuto l'opportunità di visitare l'area rurale di Carpaneda, il luogo perfetto per analizzare come definire temi come la connessione tra città e campagna; così come l'interscambio tra il mondo rurale e quello urbano. Allo stesso tempo, è un luogo che esprime l'urgenza di sviluppare e promuovere una "cultura dell'agricoltura" aperta a tutti i cittadini, per quanto riguarda i seguenti temi:

  • Cibo e salute;
  • Salvaguardia della biodiversità e del paesaggio rurale e
  • l'adattamento del territorio alle sfide poste dai cambiamenti climatici.

CAP-PERI si aspetta di migliorare la consapevolezza dei cittadini e dei giovani sulle implicazioni sociali, economiche e ambientali della CAP a livello nazionale ed europeo.


Il itinerante è stata ospitata dalle associazioni locali dellaComunità Vicentina per l’Agroecologia" e il "Laboratorio Spazi Rurali e Boschi Urbanivalorizzando il territorio come luogo di dialogo tra la città e l'area rurale. Allo stesso modo, l'occasione era perfetta per dimensionare la possibilità di diventare il centro della nuova agricoltura e della sostenibilità.

Nel tardo pomeriggio la presentazione pubblica del progetto si è tenuta al Teatro Astra dove è seguita una performance.

CAP-PERI si aspetta di migliorare la consapevolezza dei cittadini e dei giovani sulle implicazioni sociali, economiche e ambientali della CAP a livello nazionale ed europeo.

CAP-PERI farà luce su come i futuri piani strategici della CAP saranno lo strumento per raggiungere gli obiettivi del Green Deal, come sosterranno le politiche dell'UE nella gestione della transizione verso un sistema alimentare sostenibile e nel rafforzare gli sforzi degli agricoltori per contribuire agli obiettivi climatici dell'UE e per proteggere l'ambiente.

Le metodologie del progetto sono innovative in quanto i bambini e i giovani avranno l'opportunità di imparare la ricerca sociale e le tecniche teatrali attraverso strumenti di realtà aumentata e seminari con esperti.

***
Il progetto è condotto da ALDA (capofila) insieme a LaPiccionaia, CESIE, ISBEM Scarl, IRS - Istituto per la Ricerca Sociale e Replay Network.