La prima settimana di maggio 2022 è stata l'occasione per i partner di EPIC di incontrarsi nuovamente, condividere le loro esperienze e i loro progressi nel progetto e partecipare a un evento collaterale sulla guerra russa in Ucraina.

Il' 5 maggio, i partner di EPIC si sono riuniti a Strasburgo per il 7°' comitato direttivo del progetto. Il comitato direttivo (SC) è stato organizzato in concomitanza con il Vertice di Strasburgo, un vertice che anticipa la Conferenza sul futuro dell'Europa (CoFoE) in cui ONG, OSC e cittadini hanno avuto la possibilità di condividere le loro aspettative sul futuro dell'UE.


Durante il comitato direttivo i partner hanno discusso dei risultati del progetto e degli obiettivi futuri.


Il comitato direttivo del progetto EPIC è stata una grande occasione per i partner di incontrarsi di nuovo dopo 2 anni di incontri ed eventi online, tuttavia si è trattato di un evento ibrido per consentire a tutti di partecipare. Durante il comitato direttivo, i partner hanno discusso dei risultati del progetto e degli obiettivi futuri.Ognuno ha condiviso la propria esperienza su come sta attuando i progetti pilota e su come la divulgherà alla comunità locale, ascoltando attentamente le opinioni degli altri partner. Inoltre, durante l'evento i partner hanno discusso insieme le strategie per le prossime attività e su come sostenere politiche europee più inclusive.

Infine, il giorno successivo, nell'ambito dell' Assemblea Generale di ALDA, il progetto EPIC, ALDA e i Giovani Federalisti Europei (JEF) hanno presentato un evento intitolato "Solidarietà con l'Ucraina: Testimonianze di guerra", in cui i relatori hanno parlato dell'attuale situazione in Ucraina. Tra questi: Andriy Sadovi, sindaco di Leopoli, Antonella Valmorbida, segretario generale di ALDA, e Marta Siciarek, rappresentante della regione metropolitana di Danzica e membro di EPIC.

L'evento è stato molto forte ed emozionante, e una buona occasione per quasi un centinaio di partecipanti di ascoltare esperienze dirette.