Dopo quasi 3 anni di duro lavoro, i partner di GEM IN “ Game to EMbrace INtercultural education” - hanno finalmente avuto l'opportunità di riunirsi per la Conferenza finale del progetto, che si è svolta il 5 maggio 2022 a Strasburgo. 

Durante questo evento, i partner hanno sottolineato come GEM IN abbia superato l'obiettivo di fornire raccomandazioni politiche operative nel campo dell'istruzione e della formazione promuovendo l'inclusione sociale, il dialogo interculturale e la cittadinanza attiva e creando uno spazio nel campo dell'istruzione in cui formalità e informalità vanno di pari passo. 

In un periodo in cui l'istruzione ha vissuto un momento di chiusura, GEM IN ha creato una comunità educativa per condividere la cultura e promuovere il pensiero critico. 

A dimostrazione di ciò, i partner hanno presentato ai partecipanti il gioco GEM INA dimostrazione di ciò, i partner hanno presentato ai partecipanti il gioco GEM IN, un coloratissimo kit pedagogico rivolto sia agli insegnanti/educatori che ai ragazzi, contenente numerose domande su diversi argomenti, come la tecnologia, l'Europa e i valori sociali. Lo scopo del gioco era quello di creare un ambiente in cui la conoscenza potesse essere costruita e accettata, e in cui l'obiettivo principale "non fosse quello di conoscere la risposta, ma di essere aperti a capire la risposta", come ha dichiarato Giovanni Barbieri, responsabile di progetti a CESIE e coordinatore di GEM IN. 


GEM IN ha creato una comunità educativa per condividere la cultura e promuovere il pensiero critico


La conferenza è proseguita con la presentazione delle esperienze dei partner durante la conduzione dei progetti pilota nel proprio Paese. Hanno evidenziato come durante questa fase la condivisione di idee e lo scambio di feedback tra i partner sia stato costante e costruttivo, dando vita a un'intera comunità. Questa sessione è stata seguita da una tavola rotonda sui vantaggi del metodo "imparare giocando". 

L'evento si è concluso in modo molto emozionante, con la speranza che il gioco GEM IN e la sua comunità continuino a vivere oltre i confini del progetto.