Dal 6 all'8 maggio 2022, ALDA ha aderito al BUK Festival idi Modena. Dedicato alla piccola e media editoria e diretto da Francesco Zarzana, vicepresidente di ALDA, questa edizione 2022 segna il XV anniversario del Festival!

Considerando le circostanze attuali e il momento già fragile per la democrazia sia nell'UE che nel mondo intero, l'evento "Europa dei diritti" ha riflettuto sull'invasione russa in Ucraina e sulla necessità di sostenere la partecipazione dei cittadini per proteggere i diritti umani.

La collega di ALDA, Khrystyna Kvartsiana, ha tenuto la presentazione "I diritti umani in tempo di guerra", concentrandosi sulle violazioni dei diritti attualmente in corso in Ucraina e in relazione alla Convenzione europea dei diritti umani.


L'evento "Diritti umani in tempo di guerra", incentrato sulle violazioni dei diritti attualmente in corso in Ucraina e in relazione alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, si è svolto al Festival BUK.


"I massacri di civili a Irpin, Butcha, Borodianka, Izium e in molte altre città ucraine hanno rivelato la natura disumana dei soldati russi. Nel mio Paese, nel 2022, uccidono bambini, distruggono edifici residenziali, violentano donne e bambini e fanno sparire intere città dalla superficie. Quello che i russi stanno facendo ora in Ucraina mina l'idea stessa dei diritti umani fondamentali, per non parlare della Convenzione di Ginevra per il trattamento umanitario in guerra", ha dichiarato Khrystyna.

Queste testimonianze non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Eppure, è nato un grande momento di condivisione tra gli organizzatori e i partecipanti, che insieme hanno chiesto di fermare immediatamente questa guerra.

Inoltre, questa occasione è servita come momento di discussione anche su altri progetti, all'interno dei quali l'Associazione è impegnata: dalla Piattaforma Europea delle Città Integrare che mira a migliorare l'integrazione dei migranti a livello locale, come previsto da EPIC; ai processi di co-progettazione e co-sviluppo tra giovani artisti provenienti da diversi Paesi europei, come proposto da BRAVO BRAVISSIMO; ed al miglioramento della consapevolezza dei cittadini e dei giovani sulle implicazioni sociali, economiche e ambientali della PAC, obiettivo finale di CAPPERI.

 

***

Colleghi ALDA e relatori alla BUK:

  • Khrystyna Kvartsiana, responsabile sviluppo programmi ALDA - ALDA e ricercatrice IIG (UA)
  • Alessandra Brigo, Responsabile di progetti ALDA - Genere, inclusione e diritti umani
  • Nadia di Iulio, Responsabile di progetti ALDA - Coinvolgimento della comunità