Dal 24 al 26 settembre 2021, il comune di Lavarone accoglierà i partner europei dei progetti DESIRE e il Il progetto "Rude Awakening"Questi 2 progetti hanno similitudini e differenze che li rendono interessanti. Il primo si concentra sulla sensibilizzazione dei giovani sul significato dell'UE e intorno alla Dichiarazione Schuman. Questo viene fatto attraverso una metodologia co-creativa usando l'arte per parlare dell'UE. Il secondo mira a rendere i musei più attraenti per le giovani generazioni. Con questo obiettivo, è stato creato un videogioco sul tema della prima guerra mondiale. Il trailer è stato rilasciato.(scoprilo qui)

Sarà il primo incontro di persona per entrambi i progetti che sono iniziati durante la pandemia COVID19. Questo incontro è una grande opportunità per fare rete, scambiare le migliori pratiche e creare collegamenti tra i partner. Lavarone e la sua natura tranquilla è il posto giusto per questo. L'ambizione dell'evento è soprattutto quella di avviare una rete forte e allargata di realtà attive e impegnate, legate tra loro da progetti passati, presenti e futuri.


Questo incontro è una grande opportunità per fare rete, scambiare buone pratiche e creare legami tra i partner


Sarà un piacere condividere ciò che abbiamo fatto. Quindi, rimanete sintonizzati per scoprire cosa è successo durante l'incontro!

Il progetto DESIRE

DEclaration of Schuman: Initiative for Revitalizing Europe (DESIRE) è un progetto finanziato da Europe for Citizens. Il progetto mira a sensibilizzare le persone e soprattutto i giovani sull'importanza storica e il significato della Dichiarazione di Schuman per l'UE. L'obiettivo è quello di coinvolgere attivamente i giovani nell'approccio alla storia in modo proattivo. Attraverso la co-creazione di strumenti artistici, come video, teatro, giochi, narrazioni audio, i partner accompagneranno gruppi di giovani cittadini nella riscoperta della storia e nel dibattito sui valori UE come il dialogo interculturale, la pace e la solidarietà. Il consorzio è guidato dal Comune di Lavarone (Italia) e composto da Fondazione Belvedere-Gschwent (Italia), Union of bulgarian black sea local authorities (Bulgaria), Municipio de Valongo (Portogallo), Danubio 1245 (Serbia), Zdruzenie Institut za razvoj na zaednicata (Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia), Administration Communale de Grez-Doiceau (Belgio), Fundacio de la Comunitat Valencia de Patrimoni Insdustrial i (Spagna), Kulturni centar Osijek (Croatia), ALDA (Francia).

 

→ Sul progetto "The Rude Awakening"

"The Rude Awakening - a multimedia journey in the footsteps of frontline soldiers' everyday life", è un progetto europeo che mira ad aumentare la consapevolezza e l'interesse delle giovani generazioni (tra i 13 e i 20 anni) sul tema della guerra e della pace. Con il supporto di contenuti digitali e audiovisivi basati sulle storie dei soldati della prima guerra mondiale, "The Rude Awakening" vuole condurre una nuova prospettiva educativa ed emotiva sulla guerra e la pace, per cui i visitatori impareranno facendo, in quanto si calano nei panni di un soldato durante tutta la visita al museo, comprendendo così meglio le memorie di guerra e la vita dei soldati grazie alla tecnologia. Si tratta di un progetto co-finanziato dal programma MEDIA dell'Unione Europea, un sotto-programma di Creative Europe, che ha riunito la Fondazione Belvedere-Gschwent come capofila, e come partner di progetto: Comune di Lavarone, ALDA, 101 Percento, Mémoire pour la vie, Gornjesavski Muzej Jesenice, Danube Connect, World of NGOs e il Macedonian Center of Photography 

 

Per ulteriori informazioni sul progetto e su come partecipare, si prega di contattare il direttore artistico, il signor Renzo Carbonera: progetti@fortebelvedere.org

ALDA attende con ansia questo grande evento, che serve come una grande occasione per discutere insieme del nostro passato comune e della nostra storia.