Nell'ambito del progetto "Sviluppo del Network della Democrazia Locale", i delegati delle ADL Dnipropetrovsk, ADL Mariupol, ADL Georgia, ADL Armenia e ADL Moldovaparteciperanno ad un workshop, organizzato a Chisinau dall'8 al 10 giugno 2021. Concentrandosi sulle particolarità del lavoro di ogni ADL, l'idea principale del workshop è quella di discutere e finalizzare la strategia per la rete in conformità con il quadro strategico rivisto del Black Sea (BS) NGO Forum per la cooperazione tra OSC.

Più in profondità, la strategia sarà sviluppata tenendo conto dei seguenti principi:

  •   Buon governo locale;
  •   Cittadinanza attiva;
  •   Gioventù;
  •   Ambiente;
  •   Coordinamento delle attività e

Estensione della rete e comunicazione

L'idea dietro questo progetto è di trasformare le ADL in "ponti" tra i cittadini e i governi locali, migliorando così la partecipazione dei cittadini nelle loro comunità.

Tuttavia, una prima bozza della strategia è già stata preparata, a maggio durante un workshop online di 3 giorni, con il supporto di un facilitatore esterno. Quest'ultimo è stato incaricato sia di elaborare e redigere la strategia, sia di garantire l'attuazione dell'intero processo.

In una prospettiva generale, mirando a stabilire una rete di ADL dei paesi del partenariato orientale che lavorano nella regione del Mar Nero, l'idea alla base di questo progetto è quella di trasformare le ADL in "ponti" tra i cittadini e i governi locali, migliorando così la partecipazione dei cittadini nelle loro comunità

Tra obiettivi di questa iniziativa, si può identificare:

  •   Aumentare la resilienza e la sostenibilità della rete delle Agenzie della Democrazia Locale (ADL) che lavorano nella regione del Mar Nero;
  •   Rafforzare le capacità di raccolta fondi e le capacità istituzionali delle ADL del Mar Nero con particolare attenzione alla resilienza e alla sostenibilità e
  •   Elaborare, sulla base di un processo partecipativo, una strategia regionale a medio termine di sviluppo della rete delle ADL nella regione.

Così, il progetto mira a formalizzare la rete delle ADL in quattro paesi - che siano Armenia, Georgia, Moldavia e Ucraina - estendendo la rete in altri paesi BS, e diffondendo il concetto di democrazia locale in un'area più ampia.

Infine, il progetto mira a formare e sostenere le ADL nel rafforzare le proprie competenze e capacità organizzative, come la governance interna, la resilienza e la raccolta di fondi. Allo stesso tempo è anche progettato per costruire una rete più forte e sostenibile, in grado di agire per un lungo periodo di tempo.

Within the “Local Democracy Network Development”project, delegates from LDA Dnipropetrovsk, LDA Mariupol, LDA Georgia, LDA Armenia e LDA Moldova will join a workshop, organised in Chisinau from 8th to 10th of June 2021. Focusing on the particularities of each LDA’s work; the main idea of the workshop is to discuss and finalise the strategy for the network in accordance with the Black Sea (BS) NGO Forum’s revised Strategic Framework for CSO Cooperation.

Più in profondità, la strategia sarà sviluppata tenendo conto dei seguenti principi:

  •   Buon governo locale;
  •   Cittadinanza attiva;
  •   Gioventù;
  •   Ambiente;
  •   Coordinamento delle attività e

Estensione della rete e comunicazione

L'idea dietro questo progetto è di trasformare le ADL in "ponti" tra i cittadini e i governi locali, migliorando così la partecipazione dei cittadini nelle loro comunità.

Tuttavia, una prima bozza della strategia è già stata preparata, a maggio durante un workshop online di 3 giorni, con il supporto di un facilitatore esterno. Quest'ultimo è stato incaricato sia di elaborare e redigere la strategia, sia di garantire l'attuazione dell'intero processo.

In una prospettiva generale, mirando a stabilire una rete di ADL dei paesi del partenariato orientale che lavorano nella regione del Mar Nero, l'idea alla base di questo progetto è quella di trasformare le ADL in "ponti" tra i cittadini e i governi locali, migliorando così la partecipazione dei cittadini nelle loro comunità

Tra obiettivi di questa iniziativa, si può identificare:

  •   Aumentare la resilienza e la sostenibilità della rete delle Agenzie della Democrazia Locale (ADL) che lavorano nella regione del Mar Nero;
  •   Rafforzare le capacità di raccolta fondi e le capacità istituzionali delle ADL del Mar Nero con particolare attenzione alla resilienza e alla sostenibilità e
  •   Elaborare, sulla base di un processo partecipativo, una strategia regionale a medio termine di sviluppo della rete delle ADL nella regione.

Così, il progetto mira a formalizzare la rete delle ADL in quattro paesi - che siano Armenia, Georgia, Moldavia e Ucraina - estendendo la rete in altri paesi BS, e diffondendo il concetto di democrazia locale in un'area più ampia.

Infine, il progetto mira a formare e sostenere le ADL nel rafforzare le proprie competenze e capacità organizzative, come la governance interna, la resilienza e la raccolta di fondi. Allo stesso tempo è anche progettato per costruire una rete più forte e sostenibile, in grado di agire per un lungo periodo di tempo.