Siamo arrivati alla fine di due settimane intense che sono state piene di eventi organizzati dal progetto LIFE Metro Adapt - finanziato dal programma LIFE dell'Unione Europea. Metro Adapt faceva parte delle iniziative legate a Pre-Cop26 a Milano, l'evento preparatorio per il 26° Summit sul Clima delle Nazioni Unite a Glasgow e All4 Climate, che riunisce tutti gli eventi dedicati alla lotta ai cambiamenti climatici.

A partire dal 21 settembre, in mattinata, si è svolto online e in inglese il workshop internazionale "Strategie di adattamento ai cambiamenti climatici nelle metropoli europee". Il workshop era rivolto alle autorità nazionali e internazionali, locali e regionali e, nello specifico, alle aree metropolitane europee, con l'obiettivo di creare uno spazio di dialogo e scambio di buone pratiche di adattamento ai cambiamenti climatici nelle aree urbane. Inoltre, ha incluso un evento satellite della Cerimonia del Patto dei Sindaci 2021, che è stata l'occasione per portare l'attenzione su varie esperienze in diversi territori, uniti nella sfida dell'adattamento ai cambiamenti climatici.

La giornata è proseguita nella tarda mattinata con l'incontro di scambio con il Climate Knowledge Network allo Spirit de Milan (MI). L'obiettivo di questo interessante incontro era quello di condividere lo strumento di monitoraggio Nature-Based Solutions (NBS) creato dal progetto LIFE Metro Adapt e di favorire la creazione di sinergie tra i partecipanti. L'incontro è stato molto proficuo e ha visto professionisti e tecnici esperti di clima condividere le loro idee ed esperienze relative al progetto nell'area metropolitana.

Oltre ai partner del progetto, al tavolo erano presenti Enti territoriali


"Siamo davvero molto orgogliosi del fatto che il progetto Life Metro Adapt abbia sempre lavorato di pari passo con il Climate Knowledge Network, a conferma di quanto il sistema territoriale milanese è in grado di fare per individuare i problemi climatologici e attuare misure di adattamento multiobiettivo”, spiega Cinzia Davoli


"Siamo davvero molto orgogliosi del fatto che il progetto Life Metro Adapt abbia sempre lavorato fianco a fianco con il Climate Knowledge Network, a conferma di quanto il sistema territoriale milanese sia in grado di identificare le problematiche climatologiche e attuare misure di adattamento multi-obiettivo" ", spiega Cinzia Davoli, Project Manager di LIFE Metro Adapt per la Città Metropolitana di Milano. "Abbiamo lavorato tutti insieme per individuare i prossimi passi da compiere concretamente per sostenere e accelerare la transizione ecologica e climatologica di cui il nostro territorio ha bisogno. I risultati di questo lavoro li inseriremo anche in una proposta che faremo all'Unione Europea nelle fasi di dialogo che si apriranno nei prossimi mesi"."

La giornata è proseguita con un tour alla scoperta delle soluzioni di adattamento basate sulla natura (NBS) realizzate e funzionanti all'interno del territorio metropolitano.

La prima settimana si è conclusa Venerdì 24 Settembre con lo spettacoloPALE BLUE DOT – PALLIDO PALLINO BLU” al Piccolo Teatro Grassi (MI)Uno spettacolo Jet Propulsion Theatre della Compagnia teatrale Arditodesio. Un’incredibile storia di speranza, meraviglia, bellezza e disperazione, di e con Andrea Brunello, regia di Christian Di Domenico, musiche di Enrico Merlin. La serata è stata introdotta dalla Città Metropolitana di Milano e da Legambiente Lombardia, e successivamente, dopo lo spettacolo, i partecipanti hanno avuto la possibilità di dialogare con Andrea Brunello e il team di progetto.

La seconda settimana ha visto, in data 28 Settembre 2021, la conclusione, con successo, del progetto Life Metro Adapt. Durante la mattina e il primo pomeriggio presso Lo Spirit de Milan (MI), si è tenuta la conferenza finale “Strategie e misure di adattamento al cambiamento climatico nella Città Metropolitana di Milano”, che è stata seguita sia in presenza che in modalità online da più di 100 persone.

I partner di progetto

 

hanno presentato ai media, ai delegati dell’Unione europea e a numerosi stakeholder, i risultati ottenuti nei tre anni di lavoro, in particolare attraverso la realizzazione di interventi pilota volti a contrastare l’elevato rischio idraulico a cui l’area metropolitana di Milano è soggetta, ottenuti grazie alle Nature-Based Solutions, opere ingegneristiche che si ispirano alla natura per studiarne e replicarne gli elementi in grado di migliorare la resilienza delle aree urbane.

In seguito, i partecipanti sono stati invitati a condividere le proprie conoscenze e la propria esperienza in tre focus group che hanno affrontato tre tematiche inerenti al progetto:

  1. Conoscere il clima, a cura di Elisa Anna Di Palma, Luca Trepiedi, Paolo Antonelli - Linea Cambiamenti Climatici del progetto CReIAMO PA del Ministero della Transizione Ecologica, e Monica Palandri di e- GEOS.
  2. Adattamento al cambiamento climatico, a cura di Marina Trentin di Ambiente Italia e Marco Callerio del Gruppo CAP.
  3. Comunicare il clima, a cura di Luca Lombroso, meteorologo AMPRO e divulgatore ambientale e Legambiente.

Dopo aver pranzato insieme è seguito un momento di restituzione dei risultati dei lavori in sessione plenaria.

La giornata si è conclusa nel tardo pomeriggio con l’Evento di premiazione del Photo contest "PhotoAdapt – Gli impatti dei cambiamenti climatici nella Città Metropolitana di Milano”. A cui è seguito un momento conviviale con un aperitivo e della buona musica dal vivo.

Siamo davvero orgogliosi dei traguardi ottenuti, e felici di aver condiviso con così tante persone conoscenze, buone pratiche e domande legate al mondo del cambiamento climatico, promuovendo un dialogo attivo e costruttivo sulle sfide della crisi climatica.

Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato!

***
You can now download the LIFE Metro Adapt Handbook! The Handbook is a useful resource designed to disseminate both the results of the project and its tools and expertise. This way everyone can be inspired by the good practices carried out by the project.

(Collage pic: Michele Maggi)
(foto dai partner del progetto)