Come si può parlare della Dichiarazione Schuman? Come si può favorire l'impegno civico delle giovani generazioni? Come l'arte può aiutare a parlare di solidarietà, diversità e cittadinanza? Questo è l'obiettivo del progetto europeo: DESIRE - Dichiarazione Schuman: Iniziativa per Rivitalizzare l'Europa, un progetto finanziato dal programma Europa per i Cittadini.

 

L'inizio dell'anno è spesso una grande opportunità per iniziare nuove attività e azioni. In questa luce, i partner del progetto DESIRE si sono incontrati il 26 gennaio. Il consorzio, che riunisce comuni, ONG e centri culturali da diverse parti d'Europa, è guidato dal Comune di Lavarone (Italia) e composto da Fondazione Belvedere-Gschwent (Italia), Unione delle autorità locali bulgare del Mar Nero (Bulgaria), Municipio de Valongo (Portogallo), Danubio 1245 (Serbia), Zdruzenie Institut za razvoj na zaednicata (Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia), Administration Communale de Grez-Doiceau (Belgio), Fundacio de la Comunitat Valencia de Patrimoni Insdustrial i (Spagna), Kulturni centar Osijek (Croatia), ALDA (Francia).

"Questo progetto mira a coinvolgere i giovani sulla solidarietà, la diversità, la cittadinanza"

Questo progetto vuole coinvolgere le giovani generazioni sui temi della solidarietà, della diversità, della cittadinanza, e in particolare sulla costruzione dell'Unione Europea e sulla Dichiarazione Schuman.

L'obiettivo principale è quello di coinvolgere attivamente i giovani nell'approccio alla storia in modo proattivo. Attraverso la co-creazione di strumenti artistici, come video, teatro, giochi, narrazioni audio, i partner accompagneranno gruppi di giovani cittadini nella riscoperta della storia e nel dibattito sui valori dell'UE come il dialogo interculturale, la pace e la solidarietà. Ogni partner creerà, immaginerà e realizzerà attività artistiche con ogni gruppo di giovani.

 

Aggiornamenti nei prossimi mesi per scoprire il sorprendente lavoro che stanno facendo!

 

#EU_Desire

Come si può parlare della Dichiarazione Schuman? Come si può favorire l'impegno civico delle giovani generazioni? Come l'arte può aiutare a parlare di solidarietà, diversità e cittadinanza? Questo è l'obiettivo del progetto europeo: DESIRE - Dichiarazione Schuman: Iniziativa per Rivitalizzare l'Europa, un progetto finanziato dal programma Europa per i Cittadini.

 

L'inizio dell'anno è spesso una grande opportunità per iniziare nuove attività e azioni. In questa luce, i partner del progetto DESIRE si sono incontrati il 26 gennaio. Il consorzio, che riunisce comuni, ONG e centri culturali da diverse parti d'Europa, è guidato dal Comune di Lavarone (Italia) e composto da Fondazione Belvedere-Gschwent (Italia), Unione delle autorità locali bulgare del Mar Nero (Bulgaria), Municipio de Valongo (Portogallo), Danubio 1245 (Serbia), Zdruzenie Institut za razvoj na zaednicata (Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia), Administration Communale de Grez-Doiceau (Belgio), Fundacio de la Comunitat Valencia de Patrimoni Insdustrial i (Spagna), Kulturni centar Osijek (Croatia), ALDA (Francia).

"Questo progetto mira a coinvolgere i giovani sulla solidarietà, la diversità, la cittadinanza"

Questo progetto vuole coinvolgere le giovani generazioni sui temi della solidarietà, della diversità, della cittadinanza, e in particolare sulla costruzione dell'Unione Europea e sulla Dichiarazione Schuman.

 

L'obiettivo principale è quello di coinvolgere attivamente i giovani nell'approccio alla storia in modo proattivo. Attraverso la co-creazione di strumenti artistici, come video, teatro, giochi, narrazioni audio, i partner accompagneranno gruppi di giovani cittadini nella riscoperta della storia e nel dibattito sui valori dell'UE come il dialogo interculturale, la pace e la solidarietà. Ogni partner creerà, immaginerà e realizzerà attività artistiche con ogni gruppo di giovani.

 

Aggiornamenti nei prossimi mesi per scoprire il sorprendente lavoro che stanno facendo!

 

#EU_Desire