Dopo diversi rinvii legati alla crisi sanitaria, la prima conferenza del progetto AUTREMENT project (Urban Territorial Development to Reinvent Mobility and Engage Tunisians) ha finalmente avuto luogo a Kairouan (Tunisia) e in diretta da Strasburgo e da diverse altre città tunisine ed europee!

Questo progetto, co-finanziato dall' Unione Europea (95%), mira a promuovere uno sviluppo urbano sostenibile nelle città tunisine di Kairouan e Mahdia e quindi a migliorare la qualità della vita dei loro abitanti e l'attrattiva economica e turistica della zona. Lo sviluppo della mobilità dolce, soprattutto ciclistica, attraverso la realizzazione di strutture dedicate, e il rafforzamento della partecipazione dei cittadini alla governance locale sono i cardini attorno ai quali si struttura il progetto, iniziato nel giugno 2020 per un periodo di 30 mesi.

AUTREMENT è uno dei due vincitori tunisini del bando "Enti locali: Partnership for Sustainable Cities" bando per progetti lanciato dall'UE nel 2018.

La prima conferenza di AUTREMENT si è tenuta il 27 gennaio a Kairouan nel rispetto delle norme sanitarie in vigore, alla presenza dei comuni di Kairouan e Mahdia. Gli altri attori hanno potuto contribuire a distanza a questo grande evento, principalmente i membri del consorzio con sede in Francia: la città-Eurometropoli di Strasburgo - capofila del progetto -, l' Associazione europea per la democrazia locale (ALDA), la rete CODATU ed il e il centro studi CEREMA.

Questa conferenza è stata segnata dalla presenza - fisica o virtuale - dei rappresentanti delle tre autorità locali partner del progetto che hanno inaugurato la giornata: il sindaco di Kairouan, M. Radhouen Bouden, il sindaco di Kairouan, la sig. Feiza Belkhir, sindaco di Mahdia, e due esponenti elette a Strasburgo in rappresentanza del sindaco di Strasburgo, la signora Jeanne Barseghian; la signora Sophie Dupressoir, consigliere comunale delegato alla mobilità ciclistica e pedonale, e la signora Carole Zielinski, assessore alla democrazia locale, iniziative e partecipazione dei cittadini.

Sono intervenuti anche i rappresentanti dei tre partner tecnici del progetto: Antonella Valmorbida, segretario generale di ALDA e Didier Duboisset, membro del consiglio di amministrazione di ALDA; Yannick Prebay, direttore tecnico per la pianificazione urbana e rurale presso il CEREMA e Thibault de Lambert, vice segretario generale del CODATU.

Sig. Quentin Peignauxresponsabile del programma per l'ambiente, l'energia e il cambiamento climatico presso la delegazione dell'Unione europea in Tunisia ha sottolineato la singolarità di AUTREMENT, un progetto unico che incarna gli sforzi e le azioni dell'UE a favore della decentralizzazione e dello sviluppo sostenibile in Tunisia.

Sandrine Millet, coordinatrice dell'unità Solidarietà e Partenariati Internazionali presso la Città ed Eurometropoli di Strasburgo e Refka Kharbouchi, vicesindaco di Kairouan, hanno ripercorso il contenuto del partenariato tra Strasburgo e Kairouan dal 2015 e gli scambi fruttuosi che hanno portato alla nascita del progetto AUTREMENT. Mohamed Bossoffara, responsabile dei partenariati internazionali della città di Mahdia ha parlato del ruolo e del posto della sua città nel partenariato. Il sig. Younes Aggoun, capo della missione ha presentato il progetto e le sue poste in gioco, circondato dal team dell'ufficio progetti.

Attraverso lo sviluppo della mobilità attiva, AUTREMENT migliorerà la qualità della vita e l'attrattiva economica e turistica della zona

Two multi-stakeholder workshops on the theme of sustainable mobility brought together experts from CODATU, CEREMA and the City and Eurometropole of Strasbourg’s Transport Department, and no less relevant actors from outside the project, such as representatives from the University and the Alliance Française of Kairouan.

The first workshop was the beginning of a reflection on the project to create a Maison du vélo in Kairouan, enriched by the experiences of the Strasbourg association CADR 67 e Vélorution Tunisie. The second workshop offered a broad overview of existing methodologies in terms of cycle facilities, enabling concrete progress to be made on the projects underway in Mahdia and Kairouan, two cities that intend to become models and pilots on these issues.
The AUTREMENT project is launched and it starts with the best conditions!

Curious to know more about the AUTREMENT project and its latest news? Then, come and visit (and enjoy!) the Facebook page of the @projetAUTREMENT!

Dopo diversi rinvii legati alla crisi sanitaria, la prima conferenza del progetto AUTREMENT project (Urban Territorial Development to Reinvent Mobility and Engage Tunisians) ha finalmente avuto luogo a Kairouan (Tunisia) e in diretta da Strasburgo e da diverse altre città tunisine ed europee!

Questo progetto, co-finanziato dall' Unione Europea (95%), mira a promuovere uno sviluppo urbano sostenibile nelle città tunisine di Kairouan e Mahdia e quindi a migliorare la qualità della vita dei loro abitanti e l'attrattiva economica e turistica della zona. Lo sviluppo della mobilità dolce, soprattutto ciclistica, attraverso la realizzazione di strutture dedicate, e il rafforzamento della partecipazione dei cittadini alla governance locale sono i cardini attorno ai quali si struttura il progetto, iniziato nel giugno 2020 per un periodo di 30 mesi.

AUTREMENT è uno dei due vincitori tunisini del bando "Enti locali: Partnership for Sustainable Cities" bando per progetti lanciato dall'UE nel 2018.

La prima conferenza di AUTREMENT si è tenuta il 27 gennaio a Kairouan nel rispetto delle norme sanitarie in vigore, alla presenza dei comuni di Kairouan e Mahdia. Gli altri attori hanno potuto contribuire a distanza a questo grande evento, principalmente i membri del consorzio con sede in Francia: la città-Eurometropoli di Strasburgo - capofila del progetto -, l' Associazione europea per la democrazia locale (ALDA), la rete CODATU ed il e il centro studi CEREMA.

Questa conferenza è stata segnata dalla presenza - fisica o virtuale - dei rappresentanti delle tre autorità locali partner del progetto che hanno inaugurato la giornata: il sindaco di Kairouan, M. Radhouen Bouden, il sindaco di Kairouan, la sig. Feiza Belkhir, sindaco di Mahdia, e due esponenti elette a Strasburgo in rappresentanza del sindaco di Strasburgo, la signora Jeanne Barseghian; la signora Sophie Dupressoir, consigliere comunale delegato alla mobilità ciclistica e pedonale, e la signora Carole Zielinski, assessore alla democrazia locale, iniziative e partecipazione dei cittadini.

Sono intervenuti anche i rappresentanti dei tre partner tecnici del progetto: Antonella Valmorbida, segretario generale di ALDA e Didier Duboisset, membro del consiglio di amministrazione di ALDA; Yannick Prebay, direttore tecnico per la pianificazione urbana e rurale presso il CEREMA e Thibault de Lambert, vice segretario generale del CODATU.

Sig. Quentin Peignauxresponsabile del programma per l'ambiente, l'energia e il cambiamento climatico presso la delegazione dell'Unione europea in Tunisia ha sottolineato la singolarità di AUTREMENT, un progetto unico che incarna gli sforzi e le azioni dell'UE a favore della decentralizzazione e dello sviluppo sostenibile in Tunisia.

Sandrine Millet, coordinatrice dell'unità Solidarietà e Partenariati Internazionali presso la Città ed Eurometropoli di Strasburgo e Refka Kharbouchi, vicesindaco di Kairouan, hanno ripercorso il contenuto del partenariato tra Strasburgo e Kairouan dal 2015 e gli scambi fruttuosi che hanno portato alla nascita del progetto AUTREMENT. Mohamed Bossoffara, responsabile dei partenariati internazionali della città di Mahdia ha parlato del ruolo e del posto della sua città nel partenariato. Il sig. Younes Aggoun, capo della missione ha presentato il progetto e le sue poste in gioco, circondato dal team dell'ufficio progetti.

Attraverso lo sviluppo della mobilità attiva, AUTREMENT migliorerà la qualità della vita e l'attrattiva economica e turistica della zona

Two multi-stakeholder workshops on the theme of sustainable mobility brought together experts from CODATU, CEREMA and the City and Eurometropole of Strasbourg’s Transport Department, and no less relevant actors from outside the project, such as representatives from the University and the Alliance Française of Kairouan.

The first workshop was the beginning of a reflection on the project to create a Maison du vélo in Kairouan, enriched by the experiences of the Strasbourg association CADR 67 e Vélorution Tunisie. The second workshop offered a broad overview of existing methodologies in terms of cycle facilities, enabling concrete progress to be made on the projects underway in Mahdia and Kairouan, two cities that intend to become models and pilots on these issues.
The AUTREMENT project is launched and it starts with the best conditions!

Curious to know more about the AUTREMENT project and its latest news? Then, come and visit (and enjoy!) the Facebook page of the @projetAUTREMENT!