Il 2 e il 3 Settembrepresso l'Hotel Continental nella città di Skopje in Macedonia del Nord, si è tenuta la Fiera Regionale delle Best Practice, organizzata dal Balkan Network for Local Democracy. La natura dell'evento era un incontro ibrido, con partecipanti e presentatori sia di persona che attraverso la piattaforma zoom online. 30 partecipanti si sono uniti all'evento, insieme ai relatori. Questi ultimi, grazie agli interpreti, hanno potuto parlare le loro rispettive lingue, dando all'iniziativa una grande atmosfera internazionale

All'ordine del giorno c'erano presentazioni e discussioni su dati relativi a diverse questioni: autogoverno, partecipazione, CSO. Inoltre, vari studi di casi di pratiche di singole comunità nei 6 paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo*, Macedonia del Nord, Montenegro e Serbia) e tra 9 comunità su temi come la cittadinanza attiva, il processo decisionale. Inoltre, l'iniziativa complessiva è culminata in un'attività digitale in cui i partecipanti hanno votato attraverso i loro telefoni, mentre condividevano le loro idee attraverso l'applicazione Slido.


Sono stati fatti progressi, come chiaramente dimostrato durante la fiera


Inoltre, i risultati presentati dai ricercatori saranno utilizzati a livello nazionale e regionale come base per l'ulteriore sviluppo della società civile; così come la difesa degli interessi dei cittadini nei Balcani occidentali. Quindi, ottenere che i cittadini, specialmente i giovani, siano più coinvolti e informati sull'autogoverno locale è uno degli obiettivi di questa iniziativa. Molti esempi di mobilitazione e promozione dei valori della cittadinanza attiva, come:

  • Youth podcast,
  • Un'iniziativa per far tornare le elezioni locali nella città di Mostar,
  • Video promozionali
  • Diffusione della coscienza ambientale attraverso un opuscolo

erano tra i casi dei singoli comuni presentati. Nel complesso, questo evento ha mostrato che ci sono ancora modi da considerare, per quanto riguarda l'arricchimento della democrazia locale, ma i progressi sono stati fatti, come chiaramente dimostrato durante la Fiera. Quindi, molte buone pratiche sono state evidenziate, e molte altre sono ancora da fare.

***
Questo evento fa parte del progetto "CSOs Networking for Better Local Democracy in the Balkans”, finanziato da Swedish International Development Cooperation Agency (SIDA), e realizzato dal Balkan Civil Society Development Network Ha incluso partecipanti provenienti da vari gruppi come le OSC, gruppi di giovani, membri del BNLD, alcuni stakeholder nazionali, ecc.