ALDA ha partecipato alla Giornata internazionale dlela democrazia il 15 settembre 2022, ospitata dal Comitato delle Regioni a Bruxelles.

La giornata è stata suddivisa in diverse sessioni con un'ampia gamma di relatori di alto livello, sostenitori della democrazia internazionale e attivisti provenienti da entrambe le sponde dell'Atlantico e dal Sud globale, che hanno affrontato le sfide del nuovo ordine mondiale per la democrazia. L'attenzione si è concentrata sui meccanismi per proteggere e sostenere la democrazia nel mondo.

La sessione mattutina ha affrontato il tema della democrazia nell'era della geopolitica/span> ed è stata ospitata da International IDEA. Si è aperta con il discorso chiave di Rana Ayyub,, giornalista indiano che lavora per il Washington Post, che ha illustrato la situazione in India, con particolare riferimento alle violazioni dei diritti umani nella più grande democrazia del mondo.

La discussione è poi proseguita con gli scambi con Jerzy Pomianowski, direttore esecutivo dell' European Endowment for Democracy , e Christina Kokkinakis, vicedirettore generale e direttore per i valori e le relazioni multilaterali del Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE).

l secondo panel si è concentrato sulle presidenze dell'UE e sull'agenda esterna dell'UE per la democrazia, con l'interessante intervento di Cecilia Ruthström-Ruin, ambasciatrice svedese per i diritti umani, la democrazia e lo Stato di diritto, che ha spiegato come le democrazie non si facciano la guerra l'un l'altra e l'impegno della Svezia nella difesa della democrazia.


Giornata internazionale della democrazia 2022: ALDA presente al Comitato delle Regioni per condividere con altre OSC e istituzioni


La giornata si è conclusa con un panel del Partenariato europeo per la democrazia (EPD), rete di cui ALDA è membro attivo, sulla partecipazione politica dei giovani, con interventi di diversi relatori, tra cui Chiara Adamo, Direttore ad interim per lo Sviluppo umano, le migrazioni, la governance e la pace della Commissione europea.

La dimensione democratica è quindi al centro del lavoro dell'Associazione ed eventi come quello tenutosi a Bruxelles sono un buon esempio di come impegnarsi con gli altri e scambiare idee sullo stato della democrazia nel mondo, dato che il 2021 è stato un anno di ulteriore arretramento democratico in molti Paesi del mondo. I principi di ALDA si basano quindi sulla convinzione che un mondo democratico globale possa poggiare solo su comunità locali democratiche, come testimoniano anche gli eventi e le iniziative organizzate, tra cui l'Assemblea generale 2022.

Infine, il team di ALDA ha partecipato attivamente e ha avuto la possibilità di scambiare opinioni sul tema della democrazia, sulle sue sfide e su come coinvolgere le persone nei processi politici. 

 

***

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian