ALDA al lavoro per costruire più Europa

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan

 

Oggi celebriamo l'Europa e la dichiarazione Schuman firmata nel 1950. L'Europa è nata con l'obiettivo di creare una comunità di pace, stabilità e prosperità per i suoi cittadini. Oggi, la stessa Europa è colpita dalla crisi economica e migratoria ed è circondata da guerre nelle zone limitrofe. Ma ancora più importante, stiamo assistendo a una crisi dei valori europei.

Abbiamo bisogno di più solidarietà e meno egoismo. Abbiamo bisogno di un'Europa senza frontiere, che offra libera circolazione a persone, merci e idee, che possa soddisfare le esigenze dei suoi cittadini e delle persone nel nostro vicinato. L'Europa dovrebbe anche trovare modi per allargarsi più rapidamente.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan

 

Oggi celebriamo l'Europa e la dichiarazione Schuman firmata nel 1950. L'Europa è nata con l'obiettivo di creare una comunità di pace, stabilità e prosperità per i suoi cittadini. Oggi, la stessa Europa è colpita dalla crisi economica e migratoria ed è circondata da guerre nelle zone limitrofe. Ma ancora più importante, stiamo assistendo a una crisi dei valori europei.

Abbiamo bisogno di più solidarietà e meno egoismo. Abbiamo bisogno di un'Europa senza frontiere, che offra libera circolazione a persone, merci e idee, che possa soddisfare le esigenze dei suoi cittadini e delle persone nel nostro vicinato. L'Europa dovrebbe anche trovare modi per allargarsi più rapidamente.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Nuovo consiglio di amministrazione di ALDA - Il cielo è il limite!

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan

 

Cari membri, cari amici,

Sono felice e orgoglioso di essere stato rieletto Presidente di ALDA per i prossimi quattro anni. Ringrazio tutti i membri del Consiglio Direttivo del mandato 2012-2016, un incredibile gruppo che è riuscito a sviluppare le attività dell'Associazione al di là di ogni possibile obiettivo.

Alla luce dei fantastici risultati finora raggiunti, non posso non esprimere tutta la mia gioia, speranza ed emozione presiedendo il nuovo Consiglio, che guiderà i lavori di ALDA fino al 2020. I suoi membri sono un vero riflesso dell'anima dell'Associazione - un mix equilibrato di rappresentanti delle autorità locali e della società civile, dell'UE, dell'allargamento e dei paesi vicini, donne e uomini, di tutte le età.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan

 

Cari membri, cari amici,

Sono felice e orgoglioso di essere stato rieletto Presidente di ALDA per i prossimi quattro anni. Ringrazio tutti i membri del Consiglio Direttivo del mandato 2012-2016, un incredibile gruppo che è riuscito a sviluppare le attività dell'Associazione al di là di ogni possibile obiettivo.

Alla luce dei fantastici risultati finora raggiunti, non posso non esprimere tutta la mia gioia, speranza ed emozione presiedendo il nuovo Consiglio, che guiderà i lavori di ALDA fino al 2020. I suoi membri sono un vero riflesso dell'anima dell'Associazione - un mix equilibrato di rappresentanti delle autorità locali e della società civile, dell'UE, dell'allargamento e dei paesi vicini, donne e uomini, di tutte le età.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Non ci sono alternative al progetto europeo

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan e

Vice Presidente ALDA Alessandro Perelli

 

Oggi è un giorno triste per l'Unione europea. Segna l'inizio di un periodo di incertezza per l'UE, così come per il Regno Unito. Dopo il risultato del referendum che ha deciso che il Regno Unito lascerà l'Unione europea, non possiamo chiudere gli occhi. Molto recentemente e per diversi motivi, abbiamo affrontato la possibilità dell'uscita della Grecia, rischio che è ancora presente.

Nei paesi dell'UE, con poche eccezioni, assistiamo a un crescente sostegno ai movimenti populisti ed euroscettici. Chi ama l'Europa, chi crede nell'Europa, non può limitare la propria azione a una mera difesa tecnica ed economica. Dobbiamo rilanciare il progetto politico del nostro destino comune. Dobbiamo agire in fretta, con lo spirito ei valori dei padri fondatori dell'UE: Adenauer, Churchill, De Gasperi, Monnet, Schuman, Spinelli. Non ci sono alternative al progetto europeo: i nostri cittadini hanno bisogno di più Europa, i nostri Stati membri hanno bisogno di più unità! Il progetto europeo deve essere rilanciato con la creazione degli Stati Uniti d'Europa e la creazione di un vero governo operativo.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Dichiarazione del presidente di ALDA Oriano Otočan e

Vice Presidente ALDA Alessandro Perelli

 

Oggi è un giorno triste per l'Unione europea. Segna l'inizio di un periodo di incertezza per l'UE, così come per il Regno Unito. Dopo il risultato del referendum che ha deciso che il Regno Unito lascerà l'Unione europea, non possiamo chiudere gli occhi. Molto recentemente e per diversi motivi, abbiamo affrontato la possibilità dell'uscita della Grecia, rischio che è ancora presente.

Nei paesi dell'UE, con poche eccezioni, assistiamo a un crescente sostegno ai movimenti populisti ed euroscettici. Chi ama l'Europa, chi crede nell'Europa, non può limitare la propria azione a una mera difesa tecnica ed economica. Dobbiamo rilanciare il progetto politico del nostro destino comune. Dobbiamo agire in fretta, con lo spirito ei valori dei padri fondatori dell'UE: Adenauer, Churchill, De Gasperi, Monnet, Schuman, Spinelli. Non ci sono alternative al progetto europeo: i nostri cittadini hanno bisogno di più Europa, i nostri Stati membri hanno bisogno di più unità! Il progetto europeo deve essere rilanciato con la creazione degli Stati Uniti d'Europa e la creazione di un vero governo operativo.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Fattori che influenzano la partecipazione: le sfide e le opportunità nei paesi del partenariato orientale

Partecipazione dei cittadini: uno strumento essenziale nella democrazia locale

Chisinau, 16 novembre

 

Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA The European Association for Local Democracy

 

1. Fondamento logico

La democrazia locale non è essenzialmente un processo legislativo e istituzionale. Ha il suo ancoraggio nelle elezioni locali, nei processi di decentramento e nella riforma della pubblica amministrazione, ovviamente, ma deve essere accompagnato da una piena comprensione e coinvolgimento dei cittadini che sperimenteranno le leggi e questi processi strutturali e che saranno in grado di utilizzarli ed essere impegnato. Senza cittadini partecipativi e consapevoli, leggi e struttura sono scatole inutili e strumenti non realistici. Per questo motivo, i nostri sforzi nella costruzione di buoni quadri istituzionali devono includere, sin dall'inizio, la sensibilizzazione e le capacità all'interno degli organi eletti e dell'amministrazione e del gruppo della società civile e dei cittadini. I miglioramenti della situazione locale e nazionale saranno i risultati di questo lavoro congiunto.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Partecipazione dei cittadini: uno strumento essenziale nella democrazia locale

Chisinau, 16 novembre

 

Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA The European Association for Local Democracy

 

1. Fondamento logico

La democrazia locale non è essenzialmente un processo legislativo e istituzionale. Ha il suo ancoraggio nelle elezioni locali, nei processi di decentramento e nella riforma della pubblica amministrazione, ovviamente, ma deve essere accompagnato da una piena comprensione e coinvolgimento dei cittadini che sperimenteranno le leggi e questi processi strutturali e che saranno in grado di utilizzarli ed essere impegnato. Senza cittadini partecipativi e consapevoli, leggi e struttura sono scatole inutili e strumenti non realistici. Per questo motivo, i nostri sforzi nella costruzione di buoni quadri istituzionali devono includere, sin dall'inizio, la sensibilizzazione e le capacità all'interno degli organi eletti e dell'amministrazione e del gruppo della società civile e dei cittadini. I miglioramenti della situazione locale e nazionale saranno i risultati di questo lavoro congiunto.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Prima del 2019, il sostegno alla democrazia dovrebbe diventare un pilastro della narrativa e dell'azione dell'UE. Siamo chiari e coraggiosi.

Dichiarazione di Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA - l'Agenzia europea per la democrazia locale

Presidente del consiglio di amministrazione del partenariato europeo per la democrazia

 

In vista del 2019, con l'arrivo di un nuovo Parlamento e di una Commissione, l'UE dovrebbe prendere definitivamente una posizione e affermare forte e chiaro che la democrazia fa parte della nostra essenza e ragion d'essere. Senza questa visione chiara, molti altri aspetti del progetto dell'UE potrebbero diventare irrilevanti ed essere messi in discussione dalle numerose alternative illiberali, che stanno proliferando in questi giorni. Ciò riguarda le norme interne dell'UE e degli Stati membri e il modo in cui operiamo negli affari esterni. In un recente incontro di alto livello presso il Ministero degli Affari Esteri finlandese, organizzato da DEMO Finland, le sfide e le opportunità sono state delineate, guardando alla futura Presidenza finlandese dell'UE.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Dichiarazione di Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA - l'Agenzia europea per la democrazia locale

Presidente del consiglio di amministrazione del partenariato europeo per la democrazia

 

In vista del 2019, con l'arrivo di un nuovo Parlamento e di una Commissione, l'UE dovrebbe prendere definitivamente una posizione e affermare forte e chiaro che la democrazia fa parte della nostra essenza e ragion d'essere. Senza questa visione chiara, molti altri aspetti del progetto dell'UE potrebbero diventare irrilevanti ed essere messi in discussione dalle numerose alternative illiberali, che stanno proliferando in questi giorni. Ciò riguarda le norme interne dell'UE e degli Stati membri e il modo in cui operiamo negli affari esterni. In un recente incontro di alto livello presso il Ministero degli Affari Esteri finlandese, organizzato da DEMO Finland, le sfide e le opportunità sono state delineate, guardando alla futura Presidenza finlandese dell'UE.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Il futuro e il potenziale dell'imprenditoria migrante agli eventi finali di EMEN

Il EMEN - European Migrants Entrepreneurship Network il progetto sta arrivando alla sua conclusione e siamo felici di condividere con voi un invito al loro ultimo evento online che si terrà il 24 settembre come parte della conferenza web dal titolo "Europa in crescita. Promuovere le reti di imprenditorialità dei migranti"!

Insieme a AEIDL, DIESI, Impatto sociale, Thuas-Fine, UNITE, Eurochambres, ETUC, REVES, CECOP-CICOPA, EURADAe KMOP, ALDA è un orgoglioso partner del progetto, che mira a condividere approcci e lezioni apprese sull'imprenditorialità dei migranti tra e tra le pubbliche amministrazioni; sviluppo aziendale e organizzazioni finanziarie; imprese sociali; organizzazioni senza scopo di lucro; istituzioni educative; e altre organizzazioni pubbliche e private a sostegno dell'imprenditorialità dei migranti a tutti i livelli istituzionali.

Più specificamente, EMEN vuole condividere e supportare le migliori pratiche non solo per singoli imprenditori migranti, ma anche per imprese sociali e inclusive a beneficio dei migranti, in modo da sviluppare e promuovere buoni schemi che potrebbero portare a una società più inclusiva a lungo termine.

Partecipa all'ultimo evento online di EMEN che si terrà il 24 settembre

È in quest'ottica che, per segnare la conclusione del progetto, il consorzio EMEN ha organizzato una serie di eventi online insieme a M-UP e Magnete, che si sono svolti durante i 4 giovedì di settembre con un focus sulle sfide attuali e future dell'imprenditorialità dei migranti. Nei primi tre eventi di queste ultime settimane, sono stati affrontati numerosi temi che vanno dall'importanza dell'esistenza stessa degli imprenditori migranti allo sviluppo di questo fenomeno e delle sue tendenze, passando per discussioni approfondite sui bisogni e il supporto degli imprenditori migranti così come fare essendo uno il più inclusivo possibile.

Vi invitiamo ora a prendere parte all'ultima giornata della serie, il 24 settembre, dedicata al “Futuro e potenziale dell'imprenditoria migrante". Visita il sito web EMEN e scegli tra tre webinar, tutti tenuti da illustri esperti del settore:

Auguriamo a EMEN ea tutti i partner un'ottima conclusione del progetto!

Il EMEN - European Migrants Entrepreneurship Network il progetto sta arrivando alla sua conclusione e siamo felici di condividere con voi un invito al loro ultimo evento online che si terrà il 24 settembre come parte della conferenza web dal titolo "Europa in crescita. Promuovere le reti di imprenditorialità dei migranti"!

Insieme a AEIDL, DIESI, Impatto sociale, Thuas-Fine, UNITE, Eurochambres, ETUC, REVES, CECOP-CICOPA, EURADAe KMOP, ALDA è un orgoglioso partner del progetto, che mira a condividere approcci e lezioni apprese sull'imprenditorialità dei migranti tra e tra le pubbliche amministrazioni; sviluppo aziendale e organizzazioni finanziarie; imprese sociali; organizzazioni senza scopo di lucro; istituzioni educative; e altre organizzazioni pubbliche e private a sostegno dell'imprenditorialità dei migranti a tutti i livelli istituzionali.

Più specificamente, EMEN vuole condividere e supportare le migliori pratiche non solo per singoli imprenditori migranti, ma anche per imprese sociali e inclusive a beneficio dei migranti, in modo da sviluppare e promuovere buoni schemi che potrebbero portare a una società più inclusiva a lungo termine.

Partecipa all'ultimo evento online di EMEN che si terrà il 24 settembre

È in quest'ottica che, per segnare la conclusione del progetto, il consorzio EMEN ha organizzato una serie di eventi online insieme a M-UP e Magnete, che si sono svolti durante i 4 giovedì di settembre con un focus sulle sfide attuali e future dell'imprenditorialità dei migranti. Nei primi tre eventi di queste ultime settimane, sono stati affrontati numerosi temi che vanno dall'importanza dell'esistenza stessa degli imprenditori migranti allo sviluppo di questo fenomeno e delle sue tendenze, passando per discussioni approfondite sui bisogni e il supporto degli imprenditori migranti così come fare essendo uno il più inclusivo possibile.

Vi invitiamo ora a prendere parte all'ultima giornata della serie, il 24 settembre, dedicata al “Futuro e potenziale dell'imprenditoria migrante". Visita il sito web EMEN e scegli tra tre webinar, tutti tenuti da illustri esperti del settore:

Auguriamo a EMEN ea tutti i partner un'ottima conclusione del progetto!


L'Italia lotta al virus: ce la faremo!

Dichiarazione di Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA - Associazione europea per la democrazia locale

Presidente del consiglio di amministrazione del partenariato europeo per la democrazia

 

L'Italia ei suoi 60 milioni di abitanti lottano contro il Coronavirus. In una settimana, la nostra vita è stata trasformata e immagino che niente sarà più lo stesso.

Con un decisione senza precedenti, il Presidente del Consiglio ha sospeso le attività in tutte le scuole del Paese per evitare spostamenti di persone su autobus e treni e, ovviamente, nelle scuole. Tutte le attività di gruppo vengono cancellate (congressi, eventi, riunioni di lavoro, eventi privati - anche matrimoni, che devono essere organizzati a porte chiuse). Dobbiamo evitare il contatto con gli altri e si consiglia di parlare a una distanza di almeno 1,5 m. Gli studenti stanno tutti studiando da casa e le scuole e le università stanno presto o stanno già fornendo lezioni online, tramite varie piattaforme, facendo un salto di qualità in ... 7 giorni.

Il conseguente enorme colpo sull'economia arriverà presto: il settore turistico è già colpito con 100% annullamento peccato morire. Chiuse anche le arti, i teatri, i musei e i cinema. Soffriamo profondamente di questi limiti sociali e artistici. Presto avremo bisogno di aiuto e sostegno per affrontare una crisi, il che lo farà riesaminare una serie di priorità.

Leggi l'intera dichiarazione qui

Dichiarazione di Antonella Valmorbida,

Segretario generale di ALDA - Associazione europea per la democrazia locale

Presidente del consiglio di amministrazione del partenariato europeo per la democrazia

 

L'Italia ei suoi 60 milioni di abitanti lottano contro il Coronavirus. In una settimana, la nostra vita è stata trasformata e immagino che niente sarà più lo stesso.

Con un decisione senza precedenti, il Presidente del Consiglio ha sospeso le attività in tutte le scuole del Paese per evitare spostamenti di persone su autobus e treni e, ovviamente, nelle scuole. Tutte le attività di gruppo vengono cancellate (congressi, eventi, riunioni di lavoro, eventi privati - anche matrimoni, che devono essere organizzati a porte chiuse). Dobbiamo evitare il contatto con gli altri e si consiglia di parlare a una distanza di almeno 1,5 m. Gli studenti stanno tutti studiando da casa e le scuole e le università stanno presto o stanno già fornendo lezioni online, tramite varie piattaforme, facendo un salto di qualità in ... 7 giorni.

Il conseguente enorme colpo sull'economia arriverà presto: il settore turistico è già colpito con 100% annullamento peccato morire. Chiuse anche le arti, i teatri, i musei e i cinema. Soffriamo profondamente di questi limiti sociali e artistici. Presto avremo bisogno di aiuto e sostegno per affrontare una crisi, il che lo farà riesaminare una serie di priorità.

Leggi l'intera dichiarazione qui


Articolo di prova 5

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi efficitur odio a tempor dictum. Eneo a porta dolor, un tristique lectus. Praesent leo risus, tincidunt sed arcu in, tincidunt lobortis dolor. Suspendisse nec nibh eros. Donec mi sapien, lobortis in accumsan sit amet, cursus non libero. Nulla sit amet arcu ac mauris sollicitudin vulputate et vitae tortor. Phasellus ac feugiat orci. Nullam placerat facilisis erat, non accumsan arcu lacinia sit amet. Mecenate et lectus ornare, tincidunt eros sit amet, lobortis risus.

Aenean et felis imperdiet, ornare enim quis, maximus libero. Pellentesque rhoncus scelerisque dolor ac rhoncus. Nullam vulputate purus nulla, sed lacinia quam luctus sit amet. Mauris non consectetur velit. Ut sodales ipsum quis magna blandit ultricies. Aliquam ut lectus sed enim sollicitudin mollis. Vivamus eget tortor sit amet eros sollicitudin facilisis porttitor ut purus. Pellentesque ullamcorper nunc id dolor aliquet tristique. Aliquam porttitor erat sit amet velit molestie ullamcorper. Aliquam maschiuada egestas metus eleifend viverra. Aliquam faucibus tortor purus, in maximus mauris rhoncus id. Aliquam hendrerit lorem vitae leo lobortis, eget lobortis elit tristique. Ut vehicle odio molestie, semper lacus eget, lacinia ligula. Morbi non vulputate eros.

Questo è un elemento di intestazione personalizzato.

Aenean et felis imperdiet, ornare enim quis, maximus libero. Pellentesque rhoncus scelerisque dolor ac rhoncus. Nullam vulputate purus nulla, sed lacinia quam luctus sit amet. Mauris non consectetur velit. Ut sodales ipsum quis magna blandit ultricies. Aliquam ut lectus sed enim sollicitudin mollis. Vivamus eget tortor sit amet eros sollicitudin facilisis porttitor ut purus. Pellentesque ullamcorper nunc id dolor aliquet tristique. Aliquam porttitor erat sit amet velit molestie ullamcorper. Aliquam maschiuada egestas metus eleifend viverra. Aliquam faucibus tortor purus, in maximus mauris rhoncus id. Aliquam hendrerit lorem vitae leo lobortis, eget lobortis elit tristique. Ut vehicle odio molestie, semper lacus eget, lacinia ligula. Morbi non vulputate eros.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi efficitur odio a tempor dictum. Eneo a porta dolor, un tristique lectus. Praesent leo risus, tincidunt sed arcu in, tincidunt lobortis dolor. Suspendisse nec nibh eros. Donec mi sapien, lobortis in accumsan sit amet, cursus non libero. Nulla sit amet arcu ac mauris sollicitudin vulputate et vitae tortor. Phasellus ac feugiat orci. Nullam placerat facilisis erat, non accumsan arcu lacinia sit amet. Mecenate et lectus ornare, tincidunt eros sit amet, lobortis risus.

Questo è un elemento di intestazione personalizzato.

Aenean et felis imperdiet, ornare enim quis, maximus libero. Pellentesque rhoncus scelerisque dolor ac rhoncus. Nullam vulputate purus nulla, sed lacinia quam luctus sit amet. Mauris non consectetur velit. Ut sodales ipsum quis magna blandit ultricies. Aliquam ut lectus sed enim sollicitudin mollis. Vivamus eget tortor sit amet eros sollicitudin facilisis porttitor ut purus. Pellentesque ullamcorper nunc id dolor aliquet tristique. Aliquam porttitor erat sit amet velit molestie ullamcorper. Aliquam maschiuada egestas metus eleifend viverra. Aliquam faucibus tortor purus, in maximus mauris rhoncus id. Aliquam hendrerit lorem vitae leo lobortis, eget lobortis elit tristique. Ut vehicle odio molestie, semper lacus eget, lacinia ligula. Morbi non vulputate eros.


Scopri i CulTours

Il 22 e 23 settembre 2020, il conferenza di chiusura del Progetto Monumental 9 si è tenuto a Nikšić, in Montenegro, annunciando ufficialmente la fine delle attività del progetto.

I risultati di Monumental 9 includevano corsi di formazione online per giovani saluti, vlogger e blogger locali e, cosa più importante, la creazione di 3 tour pilota per promuovere il turismo commemorativo - il primo a Konjic, Jablanica, Mostar e Nikšić; il secondo a Brezovica, Kruševo, Niš; e l'ultima a Prijedor, Šid e Užice.

Un sito web interattivo e amichevole contenente narrazioni audio, visive e scritte di nove magnifici monumenti della seconda guerra mondiale in questione è stato anche creato, dando la possibilità di esplorare l'avventura balcanica degli stakeholder del progetto, ed è visitabile all'indirizzo www.monumental9.org.

I valori al centro del progetto vedranno ora un seguito con il nuove attività CulTours finanziato da Fondo dei Balcani occidentali, che mirano a creare un'applicazione mobile per la promozione e la diffusione del patrimonio culturale locale.

I CulTours proseguiranno e promuoveranno i valori fondamentali di Monumental 9

Monumental 9 è stato sostenuto dal Consiglio di cooperazione regionale attraverso il programma di sovvenzioni del progetto di sviluppo e promozione del turismo e finanziato dall'Unione europea. Implementato dall'Agenzia per la Democrazia Locale del Montenegro come partner principale, il suo consorzio ha coinvolto LDA Mostar, LDA Kosovo, LDA Zavidovici, LDA Prijedor, LDA Knjazevac, LDA Subotica e ALDA Skopje e ha attinto ai monumenti del patrimonio culturale dedicati alla seconda guerra mondiale nei Balcani occidentali.

Il 22 e 23 settembre 2020, il conferenza di chiusura del Progetto Monumental 9 si è tenuto a Nikšić, in Montenegro, annunciando ufficialmente la fine delle attività del progetto.

I risultati di Monumental 9 includevano corsi di formazione online per giovani saluti, vlogger e blogger locali e, cosa più importante, la creazione di 3 tour pilota per promuovere il turismo commemorativo - il primo a Konjic, Jablanica, Mostar e Nikšić; il secondo a Brezovica, Kruševo, Niš; e l'ultima a Prijedor, Šid e Užice.

Un sito web interattivo e amichevole contenente narrazioni audio, visive e scritte di nove magnifici monumenti della seconda guerra mondiale in questione è stato anche creato, dando la possibilità di esplorare l'avventura balcanica degli stakeholder del progetto, ed è visitabile all'indirizzo www.monumental9.org.

I valori al centro del progetto vedranno ora un seguito con il nuove attività CulTours finanziato da Fondo dei Balcani occidentali, che mirano a creare un'applicazione mobile per la promozione e la diffusione del patrimonio culturale locale.

I CulTours proseguiranno e promuoveranno i valori fondamentali di Monumental 9

Monumental 9 è stato sostenuto dal Consiglio di cooperazione regionale attraverso il programma di sovvenzioni del progetto di sviluppo e promozione del turismo e finanziato dall'Unione europea. Implementato dall'Agenzia per la Democrazia Locale del Montenegro come partner principale, il suo consorzio ha coinvolto LDA Mostar, LDA Kosovo, LDA Zavidovici, LDA Prijedor, LDA Knjazevac, LDA Subotica e ALDA Skopje e ha attinto ai monumenti del patrimonio culturale dedicati alla seconda guerra mondiale nei Balcani occidentali.


Registrati all'Assemblea Generale

L'Assemblea Generale annuale di ALDA si avvicina rapidamente! Venerdì 9 ottobre questa edizione del 20 ° anniversarion sarà in streaming online dalle 10:00 da Bruxelles nel contesto del Settimana europea delle regioni e delle città: tutti i membri di ALDA sono caldamente incoraggiati a partecipare a questa occasione cruciale, a cui è aperta iscrizioni fino al 4 ottobre 2020.

  Cliccate QUI per registrarsi ora: ci vuole solo un minuto!

Registrati entro il 4 ottobre 2020!

Poiché l'Assemblea Straordinaria del 25 settembre non ha raggiunto il quorum necessario di 50% + 1 dei membri attivi di ALDA, secondo lo Statuto di ALDA viene nuovamente convocata 15 giorni dopo senza il quorum necessario, il che significa che l'Assemblea Generale del 9 ottobre includerà anche votazione su una serie di importanti modifiche statutarie, che sarà approvata se almeno due terzi dei presenti voteranno a favore senza necessità di raggiungimento del quorum.

La giornata sarà anche contrassegnata da una serie di contributi per celebrare i 20 anni di attività di ALDA e in riconoscimento dei notevoli risultati dell'intera rete di membri e partner. Anche se online, lo sarà un momento potente per tutti i membri rivedersi o conoscersi per la prima volta; per non parlare del elezione del nuovo consiglio di amministrazione per il prossimo mandato quadriennale!

 Scopri il programma completo dell'Assemblea Generale QUI.

Non sei un membro ALDA? Considera l'idea di diventarlo e conoscere il altre attività di ALDA che si svolgerà durante la Settimana europea delle regioni e delle città!

L'Assemblea Generale annuale di ALDA si avvicina rapidamente! Venerdì 9 ottobre questa edizione del 20 ° anniversarion sarà in streaming online dalle 10:00 da Bruxelles nel contesto del Settimana europea delle regioni e delle città: tutti i membri di ALDA sono caldamente incoraggiati a partecipare a questa occasione cruciale, a cui è aperta iscrizioni fino al 4 ottobre 2020.

  Cliccate QUI per registrarsi ora: ci vuole solo un minuto!

Registrati entro il 4 ottobre 2020!

Poiché l'Assemblea Straordinaria del 25 settembre non ha raggiunto il quorum necessario di 50% + 1 dei membri attivi di ALDA, secondo lo Statuto di ALDA viene nuovamente convocata 15 giorni dopo senza il quorum necessario, il che significa che l'Assemblea Generale del 9 ottobre includerà anche votazione su una serie di importanti modifiche statutarie, che sarà approvata se almeno due terzi dei presenti voteranno a favore senza necessità di raggiungimento del quorum.

La giornata sarà anche contrassegnata da una serie di contributi per celebrare i 20 anni di attività di ALDA e in riconoscimento dei notevoli risultati dell'intera rete di membri e partner. Anche se online, lo sarà un momento potente per tutti i membri rivedersi o conoscersi per la prima volta; per non parlare del elezione del nuovo consiglio di amministrazione per il prossimo mandato quadriennale!

 Scopri il programma completo dell'Assemblea Generale QUI.

Non sei un membro ALDA? Considera l'idea di diventarlo e conoscere il altre attività di ALDA che si svolgerà durante la Settimana europea delle regioni e delle città!