On September 1st and 2nd, ALDA participated in the 41st National Seminar of Ventotene, a 5-day long event which took place, from August 28th until September 2nd 2022, in the Centro Polivalente “Terracini”, located in the island of Ventotene. 

Intitolato “ Il federalismo in Europa e nel mondo: dall'Unione Monetaria agli Stati Uniti d'Europa ”, il Seminario nazionale è stato organizzato dall'Istituto di Studi Federalisti "Altiero Spinelli" in collaborazione con il Comune di Ventotene e con il contributo della Regione Lazio. È stato realizzato in contemporanea con il 38° Seminario Internazionale di Ventotene, che si è svolto nella stessa sede.

ALDA participated in the conclusive session of the National Seminar, which mainly focused on the just ended Conference on the Future of Europe (CoFoE) and on its next steps. Along with Stefano Castagnoli, President of the European Federalist Movement, Alessandro Capriccioli, President of the Commission of European Affairs and of the regional Council of Lazio region and several other speakers, Giulia Albertoni, Cofunding Manager at ALDA, presented to the participants the Association and its role within the CoFoE and into the Civil Society Convention on the Future of Europe (CSOCoFoE)


ALDA, insieme al Movimento Federalista Europeo, era a Ventotene per costruire l'Europa del futuro


""Dobbiamo ridurre il divario tra i cittadini e le istituzioni, perché la partecipazione dei cittadini è in declino. Non possiamo parlare di cittadini europei senza coinvolgerli, dobbiamo sviluppare un approccio dal basso verso l'alto per aumentare la loro partecipazione. Questo è il senso dell'esperimento rivoluzionario CoFoE e questo è ciò in cui ALDA crede fortemente".". 

With these words, Giulia Albertoni presented to the participants the multiple activities that ALDA implemented within the framework of the CoFoE and the important role that the Association undertook in the CSOCoFoE, where ALDA Secretary General Ms. Antonella Valmordida, coordinated the democracy cluster. 

La conclusione del seminario è stata caratterizzata da una riflessione sui passi successivi da compiere e sulla creazione di una "democrazia europea partecipativa", come definita da Stefano Castagnoli. 

Con la frase "Non siamo sognatori" ”stampata sul retro delle loro magliette, più di 90 giovani appartenenti alla Gioventù Federalista Europea (JEF), provenienti da tutta Italia, hanno partecipato attivamente al seminario e hanno ascoltato questi discorsi emozionanti e le parole ispiratrici sulla costruzione di un'Europa libera, unita e federalista, in un luogo in cui, più di 80 anni fa, fu discusso un documento rivoluzionario sull'Europa libera e unita.

 

***

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian