Five creative outputs for the CAP-PERI project!

One of the achievements of the CAP-PERI project consisted in the creation of five different, innovative and creative outputs. 

An important element to take into consideration concerned the variety of creative and artistic languages to involve, so that each local workshop could explore a different creative dimension and develop various potentialities, thus resulting in 5 outputs different from one another. Each workshop was divided into 8 or more sessions (of 2 or more hours each), plus a final session for the presentation of the creative output.

The co-creative workshop in Palermo was conducted by Nunzia Lo Presti. It involved 23 students of the class 3° D of the local Scientific High School “Einstein”, and the creative output was a CAPPERI PODCAST.

The workshop in Milan was undertaken by Isabella Bordoni, involving 19 students from the local High School “IIS Santa Caterina da Siena” and resulted in “MICRO-GIARDINI”: a module environment of biodiversity, cohabitation and sociality. A physical, real environment, arising from processes of an artistic-formative nature, experience, affectivity, expression, recovery and self-construction.


The CAP-PERI project resulted in the creation of five different and creative outputs!


Giancarlos Stellini conducted the co-creative workshop in Mesagne, involving 20 students from the local High School “IISS Epifanio Ferdinando”. This workshop led to the creation of the participatory video OCRA. The video is about the importance of respecting the earth and it presents different activities that were conducted, within the CAP-PERI project, on this topic. 

In Vicenza, Paola Rossi carried out the co-creative workshop engaging 21 students of class 4° BSC of the local High School “G.B. Quadri”, which resulted in SILENT CAPPERI. The aim of the workshop was to create a collective dramaturgical audio-narration, for a site-specific audio-itinerary, to be experienced with headphones while walking in the rural area of Carpaneda, which the students discovered during the experiential workshops with Valentina Anzoise, and which embodied a great number of important topics related to agriculture and sustainability

Finally, In Rome, the co-creative workshop was undertaken by Lorenzo Maragoni, engaging 48 students from two different classes of the local High School “IIS Leonardo Da Vinci”, and the creative output consisted in a Poetry Slam Live Performance. The students were introduced to the creation of poems related to the project and publicly presented the output in front of other students and school staff. 

Below you can read some of these amazing poems (in Italian)!

***

Tra trent’anni il mare sarà arrivato dove adesso mi trovo io? 

Quelli di Tolfa diranno ‘andiamo al mare a Maccarese?” 

Quelle di Fregene invece, ah no loro non ci saranno più 

E vedranno in lontananza il mare che sta quaggiù. 

Qui dove adesso è pieno di verde e di gente 

Ci sarà forse un nuovo ambiente?

Manifesti sulla plastica, raccolta differenziata

Ma questa è la via giusta o quella sbagliata? 

Non sprecare l’acqua, spegni la luce!

Queste sono le cose continuamente ripetute 

Ci avete asfissiato con la storia sull’ambiente,

Volete intervenire o parlare per sempre?

(Lucretia, Giovanni, Martina e Giuliana)

***

Quando mi fermo vedo tante avversità,

ma nonostante tutto voglio pensare che 

Tra le tecnologie e le scienze in evoluzione 

molti sogni si realizzeranno.

La società capirà sempre più 

quanto è prezioso il pianeta terra

E il concreto bisogno che ha di curarlo al meglio 

Delle nostre forze e conoscenze,

Affinché possa regalarci ancora per secoli

Preziosi doni come l’acqua, l’aria e il sole.

E soprattutto speriamo di abbassare di qualche grado le temperature

Attraverso l’ecologia rinnovabile.

Credo che tutti meritiamo un pianeta sano,

Con le risorse meravigliose che da sempre abbiamo ricevuto.

Noi tutti siamo parte del pianeta terra, 

per questo è il nostro preciso dovere 

curarlo al meglio delle nostre possibilità.

Così vedo il nostro futuro

(Ylenia)

***

Io so terreno

E sembra vero anche l’arcobaleno.

Piano piano tutto sta finendo

E noi non ce ne stiamo accorgendo

Perché diciamo sticazzi 

se una pianta o un animale sta morendo.

Non abbiamo più tempo per salvare la terra

E frantumare l’effetto serra.

La speranza è la nostra ultima salvezza

Quindi fate attenzione quando comprate la monnezza.

Mi raccomando prudenza

Se non vuoi avere un futuro basato sulla sopravvivenza

In cui tuo figlio potrebbe non farcela

O morire di morte precoce,

quindi alziamo la voce

perché questo mondo non può fare questa fine atroce.

(Yuri, Nicolò)

***


Nomades

The Festival Théâtres Nomades to stress the importance of climate and environment

On August 19 and 20, 2022 in Brussels at Bois de la Cambre, ALDA took part in the Festival Théâtres Nomades and it was a big success

Mainly dedicated to street arts and theater, the Festival “Théâtres Nomades”  was also an eclectic moment open to NGOs and associations to share their work and projects in an interactive way. Invited by Compagnie des Nouveaux Disparus, Head of the Belgium Branch of the Fondazione Anna Lindh., ALDA had a stand to promote its values and initiatives such as as the project: Climate of Change. 

The participation in the festival was a great opportunity to exchange with a broad range of audiences, including youngsters and climate activists in a festive atmosphere. It gave us the chance to present the commitment of ALDA to safeguarding the environment and to raising awareness about climate change.



La Climate of Change project underlines the link between climate change and migration, advocating for a more specific protection scheme for climate migrants.​ It also fosters the importance of involvement and participation of young people in policy making since they will face the worst effects of the climate crisis. If you haven’t done it yet we invite you to sign the petition which aims to put the topic on the political agenda and ask for actions from EU institutions.

Thanks to ALDA’s interactive questionnaire on European processes and values, colleagues from the Brussels office stimulated the public’s curiosity and engaged an interesting debate about climate change and the European Union. The approval and support of the people was clear and evident since many signatures were finally collected

The festival was a great chance to show the engagement of ALDA for the environmental cause underlining the solutions it is trying to promote with its projects. Furthermore, it was also an important moment of interaction with people and supporters of ALDA’s work and mission.


BeInclusive

#BeInclusive EU sport Awards 2022: Erasmus+ Prize calls

Funded by the Erasmus+ Programme, the #BeInclusive sport Awards 2022 aim to reward and give visibility to projects that have successfully promoted and fostered social inclusion through sport. The initiative aspires to disseminate innovative ideas and best practices in order to be replicated throughout Europe.

The calls, within this programme, address organisations and public authorities which developed projects aimed at including disadvantaged, marginalised or underprivileged groups. Those include individuals with difficult social, economic or educational backgrounds, people with a disability, health problems or cultural differences, etc. Moreover, projects that support gender equality or involve migrants and refugees are also welcomed.

In the light of the target group of the projects, there are three different Awards and related calls #BeInclusive

  1. “Breaking Barriers in Sport”, 
  2. “ Promoting Gender Equality in Sport “Be Equal”” and
  3. “Sport for Peace”.

The eligible projects are the ones developed in the EU Member States or in third countries associated with the programme. The projects will not necessarily be transnational projects nor will necessarily be EU-supported.



#BeInclusive – Breaking Barriers in Sport

Prize rewards sport projects that promote inclusion, dialogue and tolerance, emphasizing the benefits of understanding each other and overcoming obstacles to participation. This category would reward initiatives that support disadvantaged groups, such as ethnic minorities, people with disabilities or vulnerable young people, to meet social challenges.

Read more about the call and submit your application qui.

 

#BeInclusive – Promoting Gender Equality in Sport “Be Equal”

Prize rewards projects promoting the empowerment and participation of women and girls in sport. This category would celebrate role models who make gender equality a reality by setting an inspiring example.

Read more about the “ call and submit your application qui.

 

#BeInclusive – Sport for Peace

Prize rewards projects using sport as a vehicle to promote peace and European values. This category would particularly target initiatives promoting the inclusion of refugees.

Read more about the call and submit your application qui.

***
For other calls for proposal please check the dedicated section

[Image copyright: BeInclusive 2022]


jury

Democracy needs you: join the citizens’ jury of the “European Capital of Democracy”

On 19-20 August 2022, Vienna, the capital of Austria, welcomed for the second time the Experts’ Jury of the  “European Capital of Democracy” (ECoD). The latter is an initiative willing to build a network of  cities working for the increment of citizens’ participation. Recently inaugurated, the ECoD champions, every year, a city in Europe representative of democracy, and democratic local innovation.

From a general standpoint, democracy sets the basis to grow, for example, a more equal and just society, to foster freedoms, while safeguarding the planet not only in Europe but all over the world. Therefore, it should never be taken for granted; on the contrary, it should constantly be nourished.

Specifically for this very first edition, already 22 cities from 11 different countries joined, and the Experts’ Jury will now have the hard task to start scrutinizing the candidates. 

Yet, citizens can also have their say! If you are passionate about Europe, democracy, and you want to take part in the initiative, do not miss the opportunity to be among the citizens’ jury.



If “peace”, “equity” or “fair pay and prices” are causes you embrace, apply to be a member of the citizens’ jury, and be the protagonist together with other people. Selected among the 3-5 shortlisted candidate cities, previously chosen by the Expert’s one, the citizens will pick the first European Capital of Democracy, which will be announced in September 2023!

ALDA, together with its segretario generale e Chairwoman of the ECoD Experts’ Jury – Ms. Valmorbida – is very much glad to further support democracy through this initiative.


sport

"Milan Sport United" call for the participation in the training workshop “sport, inclusion and volunteering”

sport

Within the project “Milan Sport United”, PlayMore! – leader of the initiative –  together with ALDA are glad to announce the open call for the participation in the training workshop “sport, inclusion and volunteering”.

Aiming to encourage integration e inclusione sociale of refugees in the Metropolitan City of Milan through different activities, the project focuses on sport as a medium through which communication avenues can be opened between people, no matter their social status and background.

🚶If you are:

  • A volunteer or collaborator of voluntary associations, NGOs, cooperatives or foundations active in the field of sport or social promotion;
  • Passionate about integration through sport of refugees, migrants and people at risk of social exclusion; 
  • An organisation that promotes or intends to activate inclusive sports activities;
  • Speaking English.


This workshop on "sport, inclusion and volunteering” is for you


Together with a multicultural team of 20 people, including 6 members of European sports or social promotion associations, 8 local sportsmen and women and 6 local refugees, you will be able to:

  • participate in recreational activities of PlayMore!
  • share your experience and compare it with that of your peers
  • contribute to the identification of effective models and practices

🚶When and Where?

From Thursday 15th to Saturday 17th of September at the PlayMore! Sport centre nel via della Moscova, 26, Milan, Italy.  

🚶How to participate:

If you are interested you can send an email  by 28 August 2022 ai  Elena Rita attaching the completed and signed participation application with the CV by providing the information requested. 

***
Call International volunteers 

Participation Application 


ALDA continua a dimostrare la sua solidarietà e il suo impegno nei confronti dell'Ucraina

A metà luglio 2022, Vinnytsia ha subito un tremendo attacco missilistico che ha ucciso 21 persone, tra cui 3 bambini. Si tratta dell'ennesimo attacco brutale a una nazione che sta soffrendo senza sosta dal febbraio 2022. Va da sé che ALDA ha espresso la propria solidarietà a tutti coloro che vivono in Ucraina. In un tweet, Antonella Valmorbida, Segretario generale di ALDA, ha ribadito la posizione di ALDA nei confronti della guerra contro l'Ucraina, sottolineando il continuo sostegno di ALDA alla popolazione ucraina e ribadendo la volontà di istituire una nuova Agenzia della democrazia locale a Vinnytsia.


Fin dall'inizio della crisi, ALDA ha lavorato costantemente per fornire un aiuto concreto all'Ucraina e alla sua popolazione.


Fin dall'inizio della crisi, ALDA ha lavorato costantemente per fornire un aiuto concreto all'Ucraina, operando insieme alle Agenzie della Democrazia Locale ucraine di Dnipro e Mariupol. Nel suo impegno a rafforzare le Agenzie della democrazia locale, nel giugno 2022 ALDA ha invitato la comunità degli enti locali e delle organizzazioni della società civile alla conferenza “Supporting the Local Democracy Agencies in Ukraine,che si è svolta a Bruxelles. La conferenza aveva lo scopo di fornire un aggiornamento attendibile sulla situazione sul campo in Ucraina, nonché sulle attività svolte da ALDA e di fornire supporto ai civili e alle persone in difficoltà. La conferenza è stata un grande successo e ha sottolineato la volontà di iniziative future, la cooperazione e la potenziale apertura delle Agenzie della democrazia locale di Odessa e Vinnytsia.

Fin dall'inizio della guerra, ALDA ha sempre dimostrato un forte legame con l'Ucraina. Come dichiarato nella sua "Dichiarazione sull'esclusione della Russia dal Consiglio d'Europa" ” e nella sua “"Dichiarazione su Ucraina-Russia", ALDA condanna fermamente la guerra contro l'Ucraina e non smetterà mai di sostenere il Paese e il suo popolo, chiedendo all'Unione Europea un ruolo ancora più impegnato per porre fine all'invasione militare e avviare un processo di pace.

 

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian


ALDA per la partecipazione dei cittadini: un impegno crescente

Premiata con la sovvenzione operativa del (CERV) Cittadini, uguaglianza, dititti e valori, ALDA promuove la partecipazione dei cittadini e delle comunità locali ai valori dell'Unione. In linea con le priorità e gli obiettivi del Programma, molti dei progetti e delle iniziative di ALDA si ispirano ai quattro pilastri del CERV e sono realizzati in collaborazione con un'ampia rete di membri e partner in tutta Europa e nei Paesi limitrofi. Nello specifico, i quattro pilastri sono:

  1. Uguaglianza, diritti e parità di genere 
  2. Impegno e partecipazione dei cittadini 
  3. Combattere ogni tipo di violenza
  4. Proteggere e promuovere i valori dell'Unione

Più concretamente, nell'ambito del pilastro "Impegno e partecipazione dei cittadini", ALDA ha partecipato alla cerimonia di premiazione del concorso "Diventiamo cittadini europei" del Movimento Federalista Europeo (EFM) che si è svolta il 30 giugno 2022 a Verona, Italia.

Il concorso, promosso dall'EFM, ha coinvolto alcuni studenti veneti e mirava a promuovere un avvicinamento dei giovani alle politiche e ai temi dell'Unione Europea. Attraverso iniziative come questa, ALDA può affrontare questi temi con un approccio dal basso, contando sul sostegno di sponsor e partner che condividono gli stessi valori.

Forte di un'esperienza ventennale in materia di coinvolgimento e mobilitazione dei cittadini, ALDA crede fortemente e sostiene la partecipazione attiva dei giovani ai processi europei, aumentando così la consapevolezza dei benefici della cittadinanza europea fin da giovani. 


ALDA crede fortemente e sostiene la partecipazione attiva dei giovani nei processi europei


Il progetto DESIRE , d esempio, mira a stimolare il pensiero critico dei giovani e ad aumentare la consapevolezza dell'UE e dei suoi valori e vantaggi fondamentali. Questo è particolarmente interessante in un momento storico in cui l'Unione sta combattendo contro l'euroscetticismo e le divisioni interne. Partendo dalle giovani generazioni per raggiungere un obiettivo più alto, ALDA può stimolare la crescita e lo sviluppo delle realtà democratiche in cui i cittadini vivono con la partecipazione diretta della società civile, al fine di promuovere la partecipazione attiva al processo europeo.

Questi sono solo due dei numerosi progetti in cui ALDA è coinvolta: le attività sostenute dal programma della Sovvenzione operativa sono diverse e coinvolgono vari partner. 

Nel complesso, le azioni di ALDA per la promozione della democrazia e della partecipazione dei cittadini in Europa sono efficaci e contribuiscono sia al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e dell' Agenda 2030, sia a sostenere in modo proattivo il raggiungimento degli obiettivi e dei principi del Programma CERV.

 

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian


STAR

[STAR] INFO TEMPLATE

Take a look at the Info template of  «STAR – STreet ARt» project,  funded with the support of the European Union under the Programme “Europe for Citizens”

INFO TEMPLATE

[ACHIEVE] INFO TEMPLATE

Take a look at the INFO template of the ACHIEVE – Awareness of Common History for Identifying and Extending the Values of Europe project.

INFO TEMPLATE

At the General Assembly 2022 in Strasbourg the Activity Report 2021 has been presented, collecting all the projects and activities done in 2021. Take a look!

INFO TEMPLATE

participative

Democrazia partecipativa e deliberativa al centro della formazione in Tunisia

participative

All'inizio dell'estate, a fine luglio, la Segretaria generale di ALDA - Antonella Valmorbida - ha tenuto a Sousse il secondo modulo di formazione sulla "democrazia deliberativa partecipativa" per i partecipanti delle città di Kairouan e Mahdia in Tunisia. Dopo il modulo precedente, tenutosi nell'ottobre 2021, quest'ultima formazione ha visto la partecipazione di funzionari eletti dei consigli comunali di Kairouan e Mahdia, del personale tecnico di entrambi i comuni e di attori della società civile locale.

Concepito nell'ambito del progetto AUTREMENT, che mira a sostenere il rafforzamento delle capacità fornendo ai Comuni delle città tunisine una formazione sulla governance locale, il programma si è concentrato sulla fornitura di strumenti per l'organizzazione di eventi cittadini, prendendo come casi di studio il "Marché de Noel" di Strasburgo e il "Festival Biblico" di Vicenza.


Promuovere l'impegno dei cittadini attraverso la democrazia deliberativa partecipativa


Inoltre, Antonella Valmorbida ha illustrato diverse opzioni su come promuovere un ambiente sicuro per il dialogo e lo scambio tra gli attori della società civile locale e i funzionari eletti. Attraverso esercizi, sessioni di domande e risposte e dibattiti, gli attori della società civile locale hanno sollevato una serie di proposte e sfide che normalmente affrontano nel loro attivismo mentre collaborano con le autorità locali. Allo stesso modo, i funzionari eletti sono riusciti a rispondere alle domande e a fornire maggiori informazioni sulle procedure che regolano le loro azioni.

Quindi, sulla base di esempi concreti e locali, la formazione si è conclusa con una road map sui passi da compiere in futuro per sviluppare eventi come il "Festival del mouled". Quest'ultimo si svolge normalmente durante le festività ed è dedicato alla celebrazione del Profeta dell'Islam, Mohamed. Questo festival a Kairouan è quindi un'opportunità per i piccoli imprenditori e i creativi di mostrare il patrimonio culturale della città e promuovere lo sviluppo economico della regione.

Nel complesso, il modulo ha affrontato molte questioni in sospeso relative al "Mouled Festival", sottolineando al contempo l'impatto positivo del progetto AUTREMENT fino ad oggi. Pertanto, come illustrato durante la formazione, gli attori chiave e cruciali dovrebbero incentivare i momenti di condivisione e di scambio per il meglio delle comunità locali in Tunisia.

 

***

Il progetto AUTREMENT affronta le sfide della mobilità e della pianificazione urbana sostenibile nelle città tunisine di Kairouan e Mahdia. A tal fine, il progetto si concentra anche sulla promozione delle due città costruendo le capacità dei comuni e degli attori della società civile in termini di organizzazione di eventi e dialogo con i cittadini.

 

🇦🇲 Read the news in Armenian

🇬🇪 Read the news in Georgian

🇷🇴 Read the news in Romanian

🇺🇦 Read the news in Ukrainian